LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
20/07/2013
PESANTE SCONFITTA CONTRO LA FIORENTINA

MOENA – Pesante sconfitta per la selezione di mister Florio Maran, che nella gara giocata sabato pomeriggio contro la Fiorentina ha incassato nove reti. Tutto un’altra musica rispetto alla precedente partita disputata contro l’Inter. Impossibile contenere l’esuberanza e fantasia di Rossi e Ljajic, autori sette reti in due.

Se il fortino contro i nerazzurri di Mazzarri era caduto dopo quasi un’ora di gioca, bastano centoventi secondi a “Pepito” Rossi per sbloccare la gara, girando in fondo al sacco un passaggio in verticale di Pizarro. I viola premono, grazie al fosforo di Borja Valero e Pizarro, le corse sugli esterni di Joaquin e capitan Pasqual e l’estro in avanti di Rossi. Al dodicesimo una percussione centrale, libera in area Pasqual, che da distanza ravvicinata non sbaglia. E’ Rossi il protagonista della gara, tuttavia, mettendo più volte a rischio la porta difesa da Rossatti: al 23’ l’attaccante fiorentino riceve un bel pallone da Joaquin, evita l’avversario e batte il numero uno trentino. I tifosi si aspettano la rete di Gomez, ma il centravanti tedesco spreca un paio di ghiotte occasioni, così è ancora Rossi a timbrare il cartellino: il numero dieci riceve palla sulla trequarti, s’accentra e fredda Rossatti.  

La ripresa si apre subito con la quinta rete della Fiorentina, messa a segno dal neoentrato Ljajic con una pregevole azione personale. I viola nonostante il forte acquazzone, non mollano il piede dall’acceleratore e sfiorano più volte la sesta rete: al decimo un colpo di testa di Iakovenko, esce d’un soffio a lato. Il giovane talento danza sul pallone al 19’, saltano Cincelli in uscita, evitando la pressione di Adami, depositando nella porta sguarnita. Poco prima della mezzora Ljalic lavora un bel pallone sulla sinistra e serve in area Alonso, che corregge in rete al volo, ma il signor Gosetto annulla la marcatura per fuorigioco del giovane giocatore di Montella. Il sesto gol viola porta la firma ancora una volta di Ljalic, che appostato sul secondo palo, deposita in fondo al sacco un preciso cross di Iakovenko. Per non farsi mancare nulla al 33’ Romulo colpisce anche la traversa con un bolide dal limite, un’azione che anticipa di poco l’ottava  rete, un tap-in di Iakovenko, dopo le respinte di Wang e Adami. Proprio allo scadere Ljajic firma la personale quaterna, con una magistrale punizione dal limite.

Fiorentina – Trentino Team 9 - 0

RETI: 2’ pt, 23’pt, 35’ pt Rossi, 12’ pt Pasqual, 5’ st, 19’ st, 27’ st, 45’ st Ljajic, 37’ st Iakovenko

FIORENTINA:  Neto (1’ st Lupatelli), Roncaglia (1’ st Cassani), Pasqual (1’ st Alonso), Ambrosini (1’ st Bakic), Compper (1’ st Tomovic), Hegazi (1’ st Oliveira, 6’ st Agyei), Pizarro (1’ st Romulo), Borja Valero (1’ st Wolski), Gomez (1’ st Iakovenko), Rossi (1’ st Ljajic), Joaquin (1’ st Vecino). All. Montella.

TRENTINO TEAM: Rossatti (1’ st Cincelli), Agosti (1’ st Trotter), Nardin (1’ st Adami), Rosà (1’ st Trottner), Scudiero (1’ st Wang), Michelon (1’ st Dauti), Pancheri (15’ st Ganz), Tait (1’ st Bonani), Conci (15’ st Petrone), Luciano (1’ st Varesco), Donati (11’ st Felicetti). All. Maran.

ARBITRO: Gosetto di Schio (Tribelli – Zazzaretta).

NOTE: Spettatori 2.700 circa. Tempo variabile.