LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
21/05/2014
PROGRAMMA COPPA REGIONE JUNIORES - ALLIEVI - GIOVANISSIMI

 

Coppa Regione Juniores

 

 

Art. 4: gironi e abbinamenti semifinali

 

Abbinamenti delle Semifinali 24 maggio 2014:

Vincente quarti a) – vincente quarti d)

Vincente quarti b) – vincente quarti c)

Giocano in casa le squadre che nelle partite dei quarti di finale, al termine dei due tempi regolamentari o dei tempi supplementari (esclusione quindi degli eventuali tiri di rigore) abbiano la miglior differenza fra reti segnate e subite, in subordine, in caso di parità nella differenza reti, il maggior numero di reti fatte. Permanendo la parità si procederà al sorteggio per stabilire la squadra che disputerà la partita in casa.

 

Finale 31 maggio 2014

Campo neutro

 

 

Art. 8: calendario gare

 

Semifinali  – Gare del 24 maggio 2014

ore 17.00     MORI S.STEFANO          - TERMENO TRAMIN    Sabato                    a Mori Sint.

ore 17.00     ARCO 1895                     - BRIXEN                        Sabato                    a Arco A

 

 

31 maggio 2014 finale

 

 


 

Coppa Regione Allievi

 

 

Art. 1: istituzione della “Coppa Regione Allievi””

I Comitati provinciali autonomi di Bolzano e di Trento organizzano la 2^ edizione della “Coppa Regione Allievi”.

 

Art.2: squadre ammesse

Sono ammesse alla “Coppa Regione Allievi” le 6 squadre classificate dal 2° al 7° posto del Campionato Regionale del CPA di Bolzano e le 10 squadre classificate dal 2° al 11° posto del Campionato Elite del CPA di Trento. In caso di parità in classifica fra due o più squadre al termine dei Campionati, al fine dell’ammissione alla “Coppa” e della relativa graduatoria si tiene conto della classifica avulsa senza quindi ricorrere a partite di spareggio. Nel caso di permanente assoluta parità si procederà al sorteggio per stabilire le squadre ammesse e l’ordine di ammissione.

 

Art. 3: ottavi, quarti di finale e semifinali ad eliminazione diretta

Gli ottavi di finale (primo turno), si disputano in partite uniche ad eliminazione diretta sul campo della squadra che è risultata meglio classificata al termine del Campionato. In caso di parità al termine della partita (40’ per ognuno dei due tempi regolamentari) si disputeranno due tempi supplementari di 10’ cadauno. Nell’eventualità di ulteriore permanente parità si effettueranno i tiri di rigore come da normativa vigente.

Le partite dei quarti di finale e delle semifinali si disputano con le stesse modalità stabilite per quelle degli ottavi. Gli abbinamenti delle partite dei quarti e delle semifinali scaturiscono dal percorso descritto all’art. 4 del presente Regolamento.

 

Art. 4: gironi e abbinamenti degli ottavi, quarti e semifinali

 

Ottavi di finale: 25 maggio 2014

GIRONE A                                                    GIRONE B

1)    2^ class CPA TN – 11^ class CPA TN    4^ class CPA BZ – 7^ class CPA TN

2)    3^ class CPA TN – 10^ class CPA TN    5^ class CPA BZ – 6^ class CPA TN

3)    2^ class CPA BZ – 9^ class CPA TN       5^ class CPA TN – 6^ class CPA BZ

4)    3^ class CPA BZ – 8^ class CPA TN       4^ class CPA TN – 7^ class CPA BZ

Le posizioni indicate in classifica s’intendono quelle acquisite al termine dei rispettivi Campionati

 

Abbinamenti dei quarti di finale all’esito degli ottavi 1 giugno 2014:

a)    Vincente 1) gir. A – vincente 4) gir. B

b)    Vincente 2) gir. A – vincente 3) gir. B

c)    Vincente 3) gir. A – vincente 1) gir. B

d)    Vincente 4) gir. A – vincente 2) gir. B

Giocano in casa le squadre che nelle partite degli ottavi di finale, al termine dei due tempi regolamentari o dei tempi supplementari (esclusione quindi degli eventuali tiri di rigore) abbiano la miglior differenza fra reti segnate e subite, in subordine, in caso di parità nella differenza reti, il maggior numero di reti fatte. Permanendo la parità si procederà al sorteggio per stabilire la squadra che disputerà la partita in casa.

 

Abbinamenti delle Semifinali 8 giugno 2014

Vincente quarti a) – vincente quarti b)

Vincente quarti c) – vincente quarti d)

Giocano in casa le squadre che nelle partite dei quarti di finale, al termine dei due tempi regolamentari o dei tempi supplementari (esclusione quindi degli eventuali tiri di rigore) abbiano la miglior differenza fra reti segnate e subite, in subordine, in caso di parità nella differenza reti, il maggior numero di reti fatte. Permanendo la parità si procederà al sorteggio per stabilire la squadra che disputerà la partita in casa.

 

Finale 11 giugno 2014

Campo neutro


 

Art. 5: oneri per la partecipazione alla Coppa Regione

La partecipazione alla “Coppa Regione” è obbligatoria per le squadre classificate al termine del Campionato Allievi 2013/2014 nelle posizioni di classifica indicate negli articoli precedenti. Alle Società ammesse verranno addebitati € 100,00 quale contributo per le spese organizzative della manifestazione.

 

Art. 6: giurisdizione

La giurisdizione della “Coppa Regione Allievi” 2013/2014 è assegnata al CPA di Bolzano sulla base dell’alternanza automatica stagionale fra i CPA di Bolzano e Trento.

I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva, relativi alle gare di Coppa e che comportino le sanzioni di squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell'ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell'ipotesi di squalifica a tempo determinato, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, anche in gare di campionato.

Le medesime sanzioni, inflitte in relazione a gare diverse alla Coppa, si sconteranno nelle gare dell'attività ufficiale diversa dalla Coppa, ad esclusione di quelle adottate a tempo determinato, le quali devono scontarsi, durante il periodo di incidenza, in tutte le manifestazioni ufficiali della F.I.G.C.. Inoltre, per le gare della Coppa, i tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni.

 

Art. 7: conduzione arbitrale

Le designazioni arbitrali verranno disposte dal CPA-A.I.A. di Bolzano che procederà alla copertura delle gare in sinergia con il CPA- A.I.A. di Trento. Gli Assistenti arbitrali dovranno essere designati dalle Società interessate nel rispetto delle norme vigenti.

 

Art. 8: calendario gare

 

Girone A - Gare del 25 maggio 2014

Gara 1 ore 10.30    MORI S.STEFANO   - VIRTUS TRENTO        Domenica             a Mori Sint.

Gara 2 ore 10.30    ARCO 1895              - DRO                             Domenica             a Arco B Sint.

Gara 3 ore 18.00    NATURNS                - CALCIOCHIESE          Sabato 24/05/14   a Plaus

Gara 4 ore 10.30    LANA SPORTV.        - ANAUNE V. DI NON    Domenica            a Lana

 

Girone B - Gare del 25 maggio 2014

Gara 1 ore 10.30    BRIXEN                   - CALISIO                    Domenica         a Albes

Gara 2 ore 10.30    TERMENO TRAMIN  - LEVICO TERME     Domenica         a Montagna

Gara 3 ore 11.00    ALENSE                 - BOZNER                    Domenica         a Ala Mutinelli Sint.

Gara 4 ore 10.30    FERSINA PERG.  - SALORNO RAIFF.      Domenica          a Pergine Valsug. Sint.

 

1 giugno 2014 quarti di finale

8 giugno 2014 semifinali

11 giugno 2014 finale

 

Art. 9 norma conclusiva

Per quanto non previsto dal presente Regolamento valgono le norme della F.I.G.C.

 

 

 


 

Coppa Regione Giovanissimi

 

 

Art. 1: istituzione della “Coppa Regione Giovanissimi””

I Comitati provinciali autonomi di Bolzano e di Trento organizzano la 2^ edizione della “Coppa Regione Giovanissimi”.

 

Art.2: squadre ammesse

Sono ammesse alla “Coppa Regione Giovanissimi” le 6 squadre classificate dal 2° al 7° posto del Campionato Regionale del CPA di Bolzano e le 6 squadre classificate dal 2° al 7° posto del Campionato Elite del CPA di Trento e. In caso di parità in classifica fra due o più squadre al termine dei Campionati, al fine dell’ammissione alla “Coppa” e della relativa graduatoria si tiene conto della classifica avulsa senza quindi ricorrere a partite di spareggio. Nel caso di permanente assoluta parità si procederà al sorteggio per stabilire le squadre ammesse e l’ordine di ammissione.

 

Art. 3: Triangolari e semifinali ad eliminazione diretta

Triangolari (primo turno): in ogni girone ciascuna squadra incontrerà le altre due in gare di sola andata; le Società disputeranno una gara in casa, una fuori casa ed osserveranno un turno di riposo. Le gare si svolgeranno con due tempi di 35 minuti ciascuno.

Le graduatorie dei singoli gironi verranno stabilite mediante l'attribuzione dei seguenti punti: Vittoria p. 3 - Pareggio p. 1 - Sconfitta p. 0.

 

Per determinare la squadra vincente si terrà conto, nell'ordine:

- dei punti ottenuti negli incontri disputati;

- della migliore differenza reti;

- del maggiore numero di reti segnate;

- del maggiore numero di reti segnate in trasferta;

- del sorteggio da effettuarsi presso il Comitato organizzatore.

 

Le semifinali (secondo turno) si disputano in partite uniche ad eliminazione diretta che scaturiscono dal percorso descritto all’art. 4 del presente Regolamento. In caso di parità al termine della partita (35’ per ognuno dei due tempi regolamentari) si disputeranno due tempi supplementari di 10’ cadauno. Nell’eventualità di ulteriore permanente parità si effettueranno i tiri di rigore come da normativa vigente.

 

Art. 4: gironi e abbinamenti triangolari e semifinali

 

1^ Giornata Triangolari: 25 maggio 2014

     GIRONE A                                                                       GIRONE B

      6^ class CPA BZ – 2^ class CPA TN                   4^ class CPA BZ – 3^ class CPA TN

     GIRONE C                                                                       GIRONE D

      6^ class CPA TN – 2^ class CPA BZ                   4^ class CPA TN – 3^ class CPA BZ

 

2^ Giornata Triangolari: 2 giugno 2014

     GIRONE A                                                                       GIRONE B

      2^ class CPA TN – 7^ class CPA BZ                   3^ class CPA TN – 5^ class CPA BZ

     GIRONE C                                                                       GIRONE D

      2^ class CPA BZ – 7^ class CPA TN                   3^ class CPA BZ – 5^ class CPA TN

 

3^ Giornata Triangolari: 4 giugno 2014

     GIRONE A                                                                       GIRONE B

      7^ class CPA BZ – 6^ class CPA BZ                   5^ class CPA BZ – 4^ class CPA BZ

     GIRONE C                                                                       GIRONE D

      7^ class CPA TN – 6^ class CPA TN                  5^ class CPA TN – 4^ class CPA TN


 

Abbinamenti delle Semifinali 8 giugno 2014

Vincente Girone A – Vincente Girone D

Vincente Girone B – Vincente Girone C

Giocano in casa le squadre che nei triangolari abbiano la miglior differenza fra reti segnate e subite, in subordine, in caso di parità nella differenza reti, il maggior numero di reti fatte. Permanendo la parità si procederà al sorteggio per stabilire la squadra che disputerà la partita in casa.

 

Finale 11 giugno 2014

Campo neutro

 

Art. 5: oneri per la partecipazione alla Coppa Regione

La partecipazione alla “Coppa Regione” è obbligatoria per le squadre classificate al termine del Campionato Giovanissimi 2013/2014 nelle posizioni di classifica indicate negli articoli precedenti. Alle Società ammesse verranno addebitati € 100,00 quale contributo per le spese organizzative della manifestazione.

 

Art. 6: giurisdizione

La giurisdizione della “Coppa Regione Giovanissimi” 2013/2014 è assegnata al CPA di Bolzano sulla base dell’alternanza automatica stagionale fra i CPA di Bolzano e Trento.

I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva, relativi alle gare di Coppa e che comportino le sanzioni di squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell'ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell'ipotesi di squalifica a tempo determinato, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, anche in gare di campionato.

Le medesime sanzioni, inflitte in relazione a gare diverse alla Coppa, si sconteranno nelle gare dell'attività ufficiale diversa dalla Coppa, ad esclusione di quelle adottate a tempo determinato, le quali devono scontarsi, durante il periodo di incidenza, in tutte le manifestazioni ufficiali della F.I.G.C.. Inoltre, per le gare della Coppa, i tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni.

 

Art. 7: conduzione arbitrale

Le designazioni arbitrali verranno disposte dal CPA-A.I.A. di Bolzano che procederà alla copertura delle gare in sinergia con il CPA- A.I.A. di Trento. Gli Assistenti arbitrali dovranno essere designati dalle Società interessate nel rispetto delle norme vigenti.

 

Art. 8: calendario gare

 

1^ Giornata Triangolare – Gare del 25 maggio 2014

Girone A    ore 10.30   BOZNER                 - MORI S.STEFANO      Domenica       a Bolzano

Girone B    ore 10.30   MILLAND                 - VILLAZZANO              Domenica       a Bressanone

Girone C    ore 10.30   FIEMME                  - BRIXEN                       Domenica       a Tesero

Girone D   ore 10.30   ANAUNE VALLE DI NON - NATURNS          Domenica       a Rumo

 

2^ Giornata Triangolare – Gare del 2 giugno 2014

Girone A    ore 10.30   MORI S.STEFANO   - EPPAN                      Lunedì            a Mori Sint.

Girone B    ore 10.30   VILLAZZANO         - LAIVES BRONZOL    Lunedì          a Trento Gabbiolo Sint.

Girone C    ore 10.30   BRIXEN                   - ARCO 1895                Lunedì            a Bressanone

Girone D   ore 10.30   NATURNS                - BORGO                      Lunedì            a Naturno

 

2^ Giornata Triangolare – Gare del 4 giugno 2014

Girone A    ore 18.30   EPPAN                    - BOZNER                   Mercoledì        a Appiano

Girone B    ore 18.30   LAIVES BRONZOLO - MILLAND                Mercoledì        a Laives

Girone C    ore 18.30   ARCO 1895              - FIEMME                   Mercoledì        a Arco B Sint.

Girone D   ore 18.30   BORGO                   - ANAUNE V. DI NON  Mercoledì        a Borgo Valsugana

 

8 giugno 2014 semifinali

11 giugno 2014 finale


 

Art. 9 norma conclusiva

Per quanto non previsto dal presente Regolamento valgono le norme della F.I.G.C.