LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
05/06/2014
DISCIPLINA E SOLIDARIETA' PER GLI ALLIEVI TRENTINI

PREMIATI AL BEPPE VIOLA, DEVOLVONO I 500 EURO.

 

Forse non vinceranno mai un mondiale o il pallone d'oro, ma i ragazzi della rappresentativa trentina Allievi di calcio avranno sicuramente un bel gesto da raccontare e di cui andare fieri in futuro.

Nell'ultima edizione del torneo internazionale "Beppe Viola" disputatosi ad Arco nel mese di marzo, infatti, i giocatori allenati da Paolo Visintini hanno conquistato la coppa Disciplina, riconoscimento assegnato alla formazione che riceve meno cartellini durante le partite giocate, accanto al trofeo vero e proprio, gli organizzatori consegnano anche un assegno di 500 euro. Il problema è nato quando è stato chiesto alla squadra cosa pensasse di farne dei soldi vinti. Le idee erano tante e tutte più o meno ludiche, ma a sorpresa alla fine ha prevalso quella della solidarietà. La selezione trentina, infatti, ha pensato di devolvere l'intera somma alla cooperativa sociale "Grazie alla Vita" di Mezzolombardo; una decisione insolita ma che ha riempito d'orgoglio la F.I.G.C. come ha sottolineato il Presidente Ettore Pellizzari.

La Federazione, una volta appresa la decisione dei ragazzi, ha pensato di appoggiarla materialmente, così il Consiglio Direttivo ha deciso di raddoppiare la cifra donata alla cooperativa, che giornalmente aiuta 35 persone affette dalla sindrome di Down. La consegna fisica dei soldi è stata fatta dalla squadra nel pomeriggio di martedì scorso, quando i ragazzi, allenatore, dirigenti ed il Presidente Pellizzari si sono recati a Mezzolombardo, visitando la struttura ed incontrando gli ospiti.

Un esempio importante di buon cuore e che merita il giusto risalto, ma soprattutto dimostra come i valori della solidarietà e dell'aiuto al prossimo siano ancora presenti  anche tra i più giovani, spesso dipinti come persone egoiste e materialiste.