LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
14/04/2015
Il Tavernaro fa il bis in coppa

Il 2015 è senz'altro l'anno della Tavernaro in C2. Nel giro di pochi giorni la formazione di Giuseppe de Luca porta a casa in rapida successione promozione in C1, campionato ed ora anche la Coppa, bissando il successo del 2014 quando in finale a Rovereto ebbe la meglio sul Fiavé. Ieri sera in una «Sanbapolis» ben affollata, la compagine del presidente Pontalti ha avuto la meglio sulla concorrente diretta della stagione, ovvero il Real Paganella.

Gran tifo sugli spalti della plaestra trentina ad accogliere i protagonisti. Partita che inizia con fasi di studio e ritmi poco elevati con Frizzera a chiamare alla parata Veronese dopo quattro minuti su schema d'angolo. Poco dopo Il Real Paganella ha una buona occasione in contropiede, ma ai biancorossi si Clementel ed Acler manca il giusto passaggio finale. Il match si sblocca all'11', Valandro da destra trova la «puntata» buona che s'insaccasul primo palo, perforando Veronese. Nemmeno il tempo di riassestare le cose che gli «alla blacks» della collina trentina raddoppiano. Angolo di Ecco con Sartori sin troppo indisturbato ad infilare nella porta avversaria da pochi passi. Il team del Real cerca una reazione e colpisce anche un palo di testa con Tessadri su azione d'angolo. Al 22' però una rimessa laterale gestita male dal Real Paganella permette a Dicuonzo di involarsi tutto solo verso la porta avversaria e calare il tris. Nemmeno un minuto dopo lo stesso pivot della formazione di de Luca si gira bene in area e porta a quattro le reti del Tavernaro. Il Real Paganella sembra sotto choc, con Dalmonego che si mangia una buona occasione davanti a Garbari, ma proprio ad una manciata di secondi dal riposo arriva il sesto fallo del Tavernaro con Silvano Perlot pronto ad accorciare le distanze dai dieci metri.

Il Real Paganella sembra rinfrancato dal gol e all'intervallo e in avvio di ripresa spinge alla ricerca della rimonta. Dopo un doppio tentativo di Beatrici è Tessadri a conquistare un rigore che porta lo stesso Beatrici a battere Maschio dal dischetto e dimezzare le distanze. Il Tavernaro però non si scompone e due minuti dopo ancora da palla inattiva firma il quinto gol: Sartori pesca Tamanini sul secondo palo e la palla finisce in rete. Al 12' contropiede fulmineo della formazione di de Luca con triangolo perfetto fra Tamanini e Frizzera che permette a quest'ultimo si realizzare la sesra rete. Al 19' Tessadri con una gran conclusione porta a tre le reti per il Real Paganella che nel finale prova anche il portiere di movimento rischiando in alcune occasioni, ma colpendo anche una traversa con capitan Tessadri. Alla fine però è il Tavernaro a portare a casa la coppa e festeggiare, mentre al Real Paganella restano gli applausi dei numerosi tifosi scesi dall'Altopiano e da tutto il pubblico presente.

La premiazione delle squadre è stata effettuata dal presidente del CPA di Trento, Ettore Pellizzari  e dal segretaruo Roberto Bertelli.


TAVERNARO-REAL PAGANELLA 6-3

RETI: 11' pt Valandro (T), 13' pt Sartori jr. (T), 22' pt e 23' pt Dicuonzo (T), 32' pt Perlot (RP) t.l.; 8' st Beatrici (RP) su rigore, 10' st Tamanini (T), 12' st Frizzera (T), 19' st Tessadri (RP).

TAVERNARO: Garbari (Maschio), Frizzera, Sartori sr., Ugolini, Ecco, Sarori jr., Valandro, Ricco, Dicuonzo, Mazzalai, Tamanini. All. de Luca.

REAL PAGANELLA: Veronese, Dalmonego, Perli, Beatrici, Agostini, Perlot, Martinatti, F. Bottamedi, Tessadri, S. Bottamedi, Zeni, Bonetti. All. Clementel.

ARBITRI: Frisanco e Scifo di Trento.

NOTE: spettatori 150 circa; allontanato il dirigente Rossi Raccagni (T) per proteste; ammoniti Frizzera, Valandro, Ecco (T), Zeni (RP). Prima dell'incontro è stato osservato un minuto di raccoglimento per commemorare la scomparsa della mamma del responsabile del Calcio a 5 del CPA di Trento, Marco Rinaldi.

FOTO GALLERY
La formazione del Real Paganella I vincitori della Coppa Provincia C2 del Tavernaro Il presidente Ettore Pellizzari premia il capitano del Tavernaro Andrea Sartori con la Coppa Provincia