LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
15/05/2016
Il Mori Santo Stefano supera nella gara di spareggio l'Arco per 3 -1 e vince il Campionato Allievi Elite

 

Gabbiolo (TN - Villazzano), sabato 14 maggio 2016



MORI S.STEFANO – ARCO 3-1

  

RETI: 17’ pt Guzzo (M), 23’ pt Barletta (A), 28’ pt e 29’ st Bongiovanni (M)  

MORI S.STEFANO: Bertè, Beber, Cescatti, Sabatino, Gasperotti, Bertolini, Trevisan, Doda, Guzzo (16’ st Pozza), Beltrami (12’ st Carollo), Bongiovanni (31’ st Cipriani). All. Azzolini

ARCO: Calzà, Pagano, Mattei, Ettahiri, Salvi, Bertoldi, Molinari (29’ st De Nardi), Barletta, Calcari, Tamoni (29’ st Ciuraru), Zanella (22’ st Piromallo). All. Nergjoni

ARBITRO: Mantoan di Trento

 

Dopo essersi imposto nella categoria Juniores Elite, il Mori S. Stefano trionfa anche a livello di Allievi Elite grazie al successo per 3-1 nello spareggio contro l’Arco. La gara si accende al decimo con Barletta che sbuca sul secondo palo e in tuffo va vicinissimo al vantaggio, mentre dopo pochi secondi sul fronte opposto tiro improvviso dal limite con il portiere Calzà e la traversa a negare il gol a Trevisan. Le due formazioni giocano a viso aperto e al 17’ il risultato si sblocca grazie a Guzzo che va in pressione sull’estremo difensore avversario e riesce ad infilarlo da vero opportunista. La replica arcense non si fa attendere e nel giro di sei minuti Barletta si inventa un gol di pregevole fattura: il centrocampista gialloblu si libera in dribbling sui venti metri e si crea il varco giusto per sorprendere Bertè con una conclusione angolata verso l’angolo più lontano. Ristabilita la parità i ragazzi di Nergjoni non allentano la pressione e rischiano di completare la rimonta al 25’ quando un lancio dalle retrovie costringe il portiere avversario ad uscire di testa, con l’attaccante che non trova la girata vincente. Prima della mezz’ora il Mori si porta però in vantaggio: iniziativa sulla destra, assist in avanti per Bongiovanni che a tu per tu con Calzà è freddo e non sbaglia. Il match rimane emozionante con le occasioni che si susseguono. Bella iniziativa dell’Arco con lo spunto di Calcari che dalla zona destra dell’area rientra in dribbling e appoggia generosamente al centro per l’accorrente Zanella: destro a botta sicura e superlativa parata di Bertè. Subito dopo è Calzà ad evitare il tris deviando in corner il preciso diagonale di Bongiovanni. Dopo l’intervallo l’Arco va vicino al 2-2 al 12’: cross tagliato e Zanella non ci arriva per pochi centimetri. L’undici di Azzolini gestisce comunque bene la gara e si rende pericoloso nelle ripartenze. Al 22’ controllo e filtrante di Bonvecchio per Pozza che si vede chiudere lo specchio dalla tempestiva uscita del portiere. È il preludio al terzo gol: azione in velocità di Bongiovanni che serve al centro Carollo, Calzà si oppone ma deve arrendersi alla ribattuta dello stesso Bongiovanni. 

 

Al termine della partita i consiglieri dottor Giorgio Barbacovi e avvocato Stefano Grassi si sono congratulati con le squadre, procedendo poi al rituale della premiazione.