LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
19/12/2016
OLYMPIA VINCE DERBY E COPPA

SANBAPOLIS (TRENTO) – Il derby lagarino valevole per la coppa Italia di C1 arride all’Olympia, che supera in recupero i cugini del Futsal, portando a casa il trofeo. Le due formazioni roveretane erano arrivate alla finale sconfiggendo rispettivamente il Sacco S. Giorgio (1-0) e il Mosaico (7-2). Partenza lanciata del Futsal, che sblocca l’incontro dopo una manciata di secondi con il tap-in di Granello, dopo che Tita aveva respinto il tiro di Jatro; passano cinque minuti ed i gialloblù raddoppiano con Mancino. L’Olympia sembra alle corde, ma improvvisamente si accende Travaglia, che evita un paio di avversari ed accorcia le distanze al termine d’una azione personale. Galvanizzati dalla rete, i biancorossi si buttano in avanti: prima Gennaro salva la propria porta sulla conclusione di Bazzanella, poi deve capitolare sull’iniziativa di Pedrini. Il Futsal comincia a perdere sicurezza e gli avversari ne approfittano per creare nuovi pericoli alla porta difesa da Gennaro: Bazzanella colpisce il montante di destra, ma al 19’ Zanini trova lo spiraglio dalla distanza e porta in vantaggio i suoi; vantaggio incrementato nel finale dalla seconda rete di Travaglia. La ripresa regala meno emozioni al folto pubblico presente sulle tribune di Sanbapolis: i due portieri compiono alcune pregevoli parate, ma bisogna attendere il 12’ per vedere la rete di Bazzanella, servito da Bakaj. Una marcatura che di fatto chiudeva l’incontro, visto che il Futsal sbatteva sulle parate di Tita, riuscendo soltanto ad accorciare le distanze con Scivitarro nel finale.

 

FUTSAL ROVERETO – OLYMPIA ROVERETO 3-5

RETI: 1’ pt Granello (1-0), 6’ pt Mancino (2-0), 8’ pt Travaglia (2-1), 10’ pt Pedrini (2-2), 19’ pt Calabrò (2-3), 28’ pt Travaglia (2-4), 12’ st Bazzanella (2-5), 27’ st Scivitarro (3-5)

FUTSAL ROVERETO: Gennaro (Bernardelli), Ajetaj, Merignolo, Brunelli, Giordani, Jatro, Granello, Mancino, Caruso, Scivitarro, Giacomolli. All. Mancino

OLYMPIA ROVERETO: Tita (Perottoni), Stedile, Calabrò, Marisa, Zanini, Pedrini, Travaglia, Bakaj, Lovisi, Prighel, Bazzanella. All. Sordo

ARBITRI: Gravina di Merano, Bindi di Bolzano

NOTE: Ammoniti Mancino (F), Zanini (O)

FOTO GALLERY