LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
26/04/2017
TDR PUGLIA C5 - SECONDA GIORNATA: GIOVANISSIMI GIÀ QUALIFICATI


TDR PUGLIA - Seconda Giornata

 

TDR PUGLIA - Seconda Giornata: Giovanissimi

Calabria - CPA TRENTO 4-5


RETI: 8’ 02” pt e 12’ 40” st D’Agostini (T), 10’ 04” e 14’ 38” pt Tognotti (T), 11’ 24” pt Filz (T), 13’ 09” pt e 13’ 33” pt e 0’ 09” st Lagana (C), 5’ 23” st Tosti (C)

CALABRIA: Zaffino R., Sciume, Macrì, De Marco, Attina, Lagana, Zaffino F., Tosti, Dramissino, Occhiuzzo, Meschino, Dzhemaili. All. Lombardo

CPA TRENTO: Pedri, Clementel, D’Agostini, Fasanelli, Filz, Masera, Risatti, Tognotti, Tonini, Vivian, Wadani, Perottoni.

ARBITRO: Ruggieri di Brindisi e Carrieri di Brindisi (Cronometro)

 

MARTINA FRANCA - Un successo di carattere per volare ai quarti: i Giovanissimi di Meneghelli battono 5-4 la Calabria, salgono a quota 6 a punteggio pieno e si qualificano matematicamente. I nostri non sono mai andati in svantaggio e a due dal riposo conducevano 3-0, ma la reazione calabrese ha costretto i trentini a lottare fino allo scadere.

La formazione di Lombardo cerca di fare la partita, ma sono i trentini che si rendono più volte pericolosi: Tonini appoggia a sinistra per Fasanelli che in diagonale sfiora il palo, poi è miracoloso il riflesso del portiere Dzhemaili sulla conclusione ravvicinata di Tonini. Poco dopo brividi quando Pedri esce in anticipo e De Marco calcia da metà campo senza inquadrare il bersaglio. Lo stesso Pedri devia in angolo sul tiro di punta di Lagana, ma al 8’ è D’Agostini che rompe l’equilibrio girando in rete un pallone non facile. Tognotti raddoppia con una splendida azione personale: se ne va in dribbling sul lato mancino e infila il portiere con un tocco preciso. Un minuto più tardi Filz triplica finalizzando una manovra corale e successivamente Fasanelli coglie un doppio palo clamoroso. In 34 secondi i calabresi riaprono tuttavia la gara con la doppietta di Lagana. I ragazzi di Meneghelli segnano un gol pesante prima delll’intervallo, ma Lagana non è d’accordo: passano otto secondi della ripresa e riporta sotto i suoi con un colpo di testa che prende in controtempo Pedri. Al 3’ Dzhemaili si oppone a Wadani e dopo la chance non concretizzata da D’Agostini, Tosti pareggia.

Si entra quindi nel palpitante finale. Un super Pedri para un rigore, ma sull’altro versante D’Agostini non realizza un tiro libero. A poco più di due dal termine è però proprio D’Agostini che si rivela il match-winner con un bellissimo destro a fil di palo. Negli ultimissimi istanti i ragazzi reggono, poi è festa.




TDR PUGLIA - Seconda Giornata: Femminile

CPA TRENTO - Sicilia 0-1  

 

RETI: 2’ 52” pt Di Piazza (S),

CPA TRENTO: Deflorian E., Bosin, Dalmonech, Deflorian M., Depaul, Donini, Fichera N., Ninz, Pojer, Scalet., Vanin, Fichera M. All. Manica

SICILIA: Giuffrida, Celauro, D’Amico, Foti, Di Piazza, Oliva, Palermo, Matranga, Palmieri, Li Noce, Musumeci, Giglio. All. Neglia

 

CASTELLANA GROTTE - La Rappresentativa Femminile è costretta ad arrendersi alla Sicilia che vince grazie ad un rigore trasformato ad inizio match. Monia Fichera ha difeso al meglio la porta dalle iniziative delle avversarie, ma non sono mancate occasioni per le trentine che non sono però riuscite a segnare. Incassato il gol siciliano le ragazze di Manica reagiscono con Depaul che ci prova due volte, ma prima il tiro è ribattuto e poi parato. Al 8’ bella giocata di Vanin che punta la diretta avversaria, si crea un varco e calcia in diagonale con il portiere che respinge. Fichera è attenta e blocca sul tentativo di Musumeci al 9’, mentre tre minuti più tardi è tempestiva in uscita bassa sulla lanciata Palermo. Da applausi il numero di Di Piazza sulla destra, ma Mara Deflorian respinge il tiro. Prima dell’intervallo Fichera vola e salva dopo uno scambio tra Di Piazza e Musumeci. Nel secondo tempo è il portiere siciliano che si supera sul gran tiro di Vanin, con le trentine che restano in partita fino alla fine e il colpo di testa di Scalet sembra quello buono per il pareggio, ma un riflesso nega alle ragazze la gioia del pari.




TDR PUGLIA - Seconda Giornata: Juniores

CPA TRENTO - Liguria 6-1

 

RETI: 3’ 54” pt e 3’ 17” st Donati (T), 9’ 50” pt Pupuleku (T), 6’ 20” st Valenti (L), 13’ 10” st e 13” 21” st Cisse (T), 14’ 15” st Melecci (T)

CPA TRENTO: CPA TRENTO: Di Lorenzo, Angeli, Bertella, Butti, Ciobanu, Cisse, Donati, Melecci, Moreno, Pupuleku, Marzari. All. Montagni

LIGURIA: Santarello, Biacolini, Meli, Parodi, Franzone, Valenti, Argirò, Vignolo, Solari, Foti, Risso, Grillo.  All. Geanesi

ARBITRO: Decandia di Molfetta, Lacalamita di Bari e Rescina di Bari (Cronometro)

 

  

NOCI - La Rappresentativa Juniores si riscatta alla grande e batte 6-1 la Liguria con una prestazione decisamente convincente. Il risultato si sblocca dopo quattro minuti grazie alla combinazione fra Angeli e Donati: il primo taglia verso sinistra e serve il secondo che si inserisce centralmente e gonfia la rete. I liguri replicano con la traversa di Risso e più tardi è il capitano trentino Melecci che si rende pericoloso. Al 10’ la punizione di Pupuleko è vincente, mentre il portiere trentino Marzari si conferma in gran spolvero. Nella ripresa i ragazzi di Montagni calano il tris riproponendo con successo i movimenti che avevano portato alla prima rete: il pivot Angeli si allarga e serve Donati che firma la doppietta personale. La Liguria accorcia con il tacco di Valenti, ma i trentini rimangono concentrati e nel giro di pochi secondi Cisse va a segno due volte e mette in discesa la sfida: prima converge ed esplode un destro potente con cui spedisce la palla all’incrocio, poi insacca sfruttando l’assist di Melecci. È proprio il capitano che realizza il 6-1, ribattendo in rete dopo la parata sulla conclusione di Ciobanu. Di Lorenzo, entrato nel secondo tempo chiude l’incontro imbattuto e nel finale solo il palo ferma Butti.

Domani servirà un’altra performance positiva nella terza decisiva giornata contro le Marche.


Dopo il riposo torneranno in campo anche gli Allievi che affronteranno l’Emilia Romagna in una gara altrettanto fondamentale. Forza ragazzi!