LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
10/05/2017
COPPA PROVINCIA SECONDA CATEGORIA AL ROVERETO

TRENTO - Il Rovereto batte 3-1 l’Ischia e fa doppietta, conquistando anche la Coppa Provincia della Seconda Categoria, dopo il trionfo in campionato. Applausi comunque anche all’Ischia: la formazione di Fronza è rimasta a lungo in partita, arrendendosi solo dopo il bellissimo gol di Scremin nel finale.


ROVERETO - ISCHIA 3-1

 

RETI: 13’ pt Fazzi (R), 22’ pt Sala (I), 31’ pt Togni (R), 40’ st Scremin (R)

ROVERETO: Chiodini, Agatiello, Bevacqua (9’ st Dalprà), Manica, Zandonai, Marzadro (23’ pt Gianesini), Festi, Giovanella (42’ st Ruele), Fazzi (44’ st Dallapiccola), Scremin, Togni (29’ st Ignaccolo). All. Giovanazzi

ISCHIA: Malpaga (38’ st Turtarov), Alvares, Segatta (42’ st Tamanini), Laratta, Crammerstetter, Sala, Colazzo (45’ st Filippi), Roat (15’ st Osler), Polenta, Gretter, Nessler (36’ st Eccel). All. Fronza

ARBITRO: Capogrosso di Trento (Mehilli e Alberti di Trento)

NOTE: espulso al 23’ st Polenta (I) per gioco violento. Ammoniti Togni (R), Festi (R), Crammerstetter (I).


Inizio vivace, con Malpaga che si oppone due volte a Festi. Approccio tuttavia convincente  dell’Ischia che cerca di pressare subito gli avversari e di pungere, soprattutto grazie agli spunti dell’ispirato Colazzo. Il numero sette prima serve un buon pallone a Polenta che non trova il varco per calciare, poi prova la conclusione personale che viene ribattuta. Il Rovereto, squadra esperta e di qualità, passa in vantaggio al primo vero affondo, grazie ad un perfetto colpo di testa di Fazzi che piazza la palla nell’angolino. I gialloneri non ci stanno e ristabiliscono la parità in meno di dieci minuti, con Sala lesto ad insaccare sotto misura sul traversone basso di Gretter. Alla mezz’ora cambia però nuovamente il risultato: punizione per il Rovereto, perfetto schema a liberare Togni che di testa in tuffo infila il portiere per il due a uno. Poco dopo sponda per Manica che sul lato destro dell’area rientra bene e di punta manda a lato. Dall’altra parte Crammerstetter sceglie la soluzione dalla lunga distanza, ma la sfera termina sul fondo e a ridosso dell’intervallo il Rovereto sfiora il tris con uno stacco a centro area di Togni che spedisce di un soffio sopra la traversa.

Nella ripresa il neo entrato Dalprà impegna Malpaga con un tiro a giro, poi l’Ischia colleziona svariati corner mettendo i brividi alla retroguardia roveretana. A metà del secondo tempo Polenta riceve un rosso diretto e costringe i suoi a rimanere in dieci, ma, nonostante l’inferiorità numerica i gialloneri avrebbero la chance di pareggiare: verticalizzazione per Colazzo che non riesce a superare Chiodini, bravo nell’uscita. Al 30’ conclusione di Festi, ma il portiere non si fa sorprendere. Cinque minuti più tardi ottima manovra dell’undici di Giovanazzi con Manica che avvia l’azione, Dalprà mette in mezzo per Giovanella che controlla e gira in area per l’inserimento di Manica: tiro a incrociare fuori di poco. Nel finale è Scremin che chiude i conti con una prodezza: prende palla sulla trequarti, avanza, uno-due con Dalprà e splendido destro su cui Turtarov non può arrivare.  


Il Presidente Ettore Pellizzari e il Consigliere Giorgio Barbacovi hanno premiato le squadre e consegnato la Coppa al capitano del Rovereto Paolo Festi.


FOTO GALLERY
Coppa Seconda Categoria 2017 festeggiamenti Rovereto Coppa Seconda Categoria 2017 Rovereto Coppa Seconda Categoria 2017 Ischia