LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
21/12/2017
COPPA ITALIA FEMMINILE: IL NOMI CONFERMA IL TITOLO

NOMI - FIEMME CASSE RURALI 10-1

 

RETI: 6’ 45” pt Frieri (N), 12’ 33” pt e 25’ 22” pt Manica (N), 15’ 11" pt e 18’ 29” pt Zanelli (N), 26’ 37” pt e 20’ 18” st Giuliano (N), , 6’ 24” st, 22’ 20” st e 23’ 29” st Odorizzi (N), 28’ 36” st Depaul (F)

 

NOMI: Spahiu, Martinelli, Odorizzi, Scottini, Arlanch, Giuliano, Frieri, Dalrì, Manica, Vitti, Zanelli. All. Montagni

FIEMME CR: Zorzi, Tavernaro, Camerano, Rizzi, Zulian, Giacomelli L., Vanzo, Rasom, Defrancesco, Depaul, Ninz, Salvadori. All. Giacomelli M.

ARBITRI: Mennitti di Rovereto e Levati di Trento


SAN MICHELE ALL’ADIGE - Il Nomi concede il bis e nella finalissima di Coppa Italia conferma il titolo, superando con autorità il Fiemme Casse Rurali. Pronostico dunque rispettato, con le ragazze di mister Montagni che hanno vinto, convinto e divertito il pubblico presente. Niente da fare invece per Ninz e compagne, che hanno provato con orgoglio ad opporsi alle fortissime avversarie, dovendosi però accontentare del gol della bandiera firmato solo nella fase conclusiva del match dalla caparbia Elisa Depaul.

Le campionesse in carica partono subito forte, trascinate da capitan Valentina Manica che dopo un minuto costringe Zorzi alla respinta e poco dopo sfiora il palo. La stessa Manica è protagonista nell’azione del vantaggio che si concretizza al 7’: assist perfetto della numero 10 per l’appoggio vincente di Frieri. La reazione fiemmese è affidata a Depaul che si conquista una punizione e impegna Spahiu, reattiva anche sul tiro di Rizzi. Manica raddoppia su punizione, poi Zanelli cala il tris al quarto d’ora e fa poker con una conclusione sotto la traversa al 19’. l Nomi è in pieno controllo e concede pochissimo. Manica porta a cinque le marcature e un minuto più tardi serve Giuliano per la sesta rete. Nello ripresa show di Massimiliana Odorizzi che comincia con un tocco ravvicinato: gol speciale, dedicato alla sorella Rosa tragicamente scomparsa proprio lo scorso dicembre. L’ottavo sigillo lo mette Giuliano dopo un doppio palo colpito da Martinelli. Bellissimo il 9-0: controllo e tiro nell’angolino basso di Odorizzi che realizza poi anche la tripletta personale. Il Fiemme non molla e cerca il gol che arriva grazie ad un ottimo spunto di Depaul.


Le due compagini sono state premiate dal Presidente del CPA di Trento Ettore Pellizzari e dal Responsabile Calcio a 5 Marco Rinaldi, coadiuvati dai collabatori Ivano Facchinelli e Vito Zambonin.


FOTO GALLERY
nomi finale 2017 fiemme finale 2017 nomi festa arbitri finale