LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
02/06/2018
LA MULTIGEST CONQUISTA IL SUO SESTO TITOLO

MASO DELLA PIEVE (BZ) – A due anni di distanza dall'ultimo successo, la Multigest torna a scrivere il proprio nome nell'albo d'oro dei campioni  amatori: la formazione altoatesina, infatti, supera ai supplementari il Romania Trento al termine di una partita emozionante e ricca di gol. 

La partita comincia subito su ritmi alti: la Multigest crea un’occasione pericolosa, mancando di poco il bersaglio, mentre il Romania al primo tentativo sblocca il risultato con un preciso tiro di Mache, che sorprende Guerrieri. La reazione dell’undici bolzanino è immediata, perché cento secondi più tardi Vason pareggia il conto. Galvanizzati dalla marcatura, i padroni di casa premono, ma Rugina sfodera una bella parata su Billo; il portiere rumeno si ripete su Torcasio al 19’, ma nulla può sul successivo tap-in di Vason, che firma la personale doppietta. Dopo qualche minuto di sbandamento, i ragazzi di Carhat alzano nuovamente la testa, sfiorando il pareggio con un colpo di testa di Marchidan, uscito d’un soffio. 

Le due formazioni continuano a regalare emozioni anche nella ripresa: Marchidan lavora un pregevole filtrante per Cotos, che però non riesce a toccare la sfera. Il Romania sembra avere più benzina ed in pochi minuti compie il sorpasso con la doppietta di Marchidan, probabilmente il migliore in campo quest’oggi. Il numero venti rumeno prima corregge di testa in fondo al sacco una punizione calciata da Mache, poi sfrutta l’assist di Lihet, evito un avversario e batte Guerrieri. Tra una rete e l’altra la squadra di Carhat rimane in dieci, perché Gheorghita dice una parola di troppo al signor Zeni, guadagnando la doccia anticipata, dopo aver vanamente protestato per un calcio di rigore non concesso. Il Romania sfiora la quarta rete con Carhat, che anticipa troppo il pallonetto, vanificando il contropiede solitario. Sul cambio di fronte Emmiti raccoglie un lungo lancio, s’accentra e firma il nuovo pareggio; il gol bolzanino fa saltare i nervi agli avversari: Nicolae riceve il secondo cartellino giallo, lasciando in nove i propri compagni. 

Il risultato non cambia e servono quindi i supplementari per decidere la gara: bastano cento secondi a Vason per riportare avanti i suoi. Nonostante la doppia inferiorità il Romania tenta di riportarsi in parità, ma così facendo apre pericolosi spazi per gli attaccanti bolzanini, che ne approfittano in chiusura di tempo con Emmiti. Il secondo tempo supplementare diventa una caccia al gol per la Multigest, che rimpingua il bottino con Al Hassan. 

Al termine della gara il Consigliere Marco Rinaldi ha premiato le due formazioni, coadiuvato dai collaboratori Vito Zamboni, Ivano Facchinelli e Francesco Masocco, ringraziando la terna per il lavoro svolto. 

Multigest – Romania Trento 6-3 dts

RETI: 4’ pt Mache (R), 6’ pt, 19’ pt Vason (M), 14’ st, 25’ st Marchidan (R), 30’ st, 11’ pts Emmiti (M), 2’ pts Vason (M), 7’ sts Al Hassan (M)

MULTIGEST: Guerrieri, Roman (26’ st Fatmir), Ferrara, Billo, Sicchirollo (30’ st Tristi), Zezza, Cescutti, Khomskiy (1’ sts Al Hassan), Torcasio (30’ pt Emmiti, 10’ sts Muhamad), Vason, Randi (24’ st Manfredi). All. Pataffio

ROMANIA TRENTO: Rugina, Stetco (1’ st Cotos), Grec, Buzura, Olosutean (1’ st Carhat), Gheorghita, Lihet, Nicolae, Marchidan (8’ sts Popa), Mache, Ginga. All. Carhat

ARBITRO: Zeni di Bolzano (Franconeri – Bortolotti di Bolzano)

NOTE: Spettatori duecento circa. Al 21’ st espulso Gheorghita (R) per proteste, al 41’ st espulso Nicolae (R) per somma di ammonizioni. Ammoniti Billo, Emmiti (M), Buzura, Ginga, Nicolae (R)