LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
17/06/2018
TORNEO EUSALP – FINALI

FINALE 3° POSTO


TRENTINO – FRIULI VENEZIA-GIULIA 1-3

 

RETI: 12’ pt e 35’ pt Calliku (F), 29’ pt Vidotti (F), 34’ st Curzel (T)

TRENTINO: Pedri, Bertoldi (1’ st Trainotti), Bianchini, De Nardi (1’ st Telch), Endrizzi, Fruner, Hosni (7’ st Curzel), Santorum, Schönsberg, Spiro (7’ st Ceraso), Vettorazzi (18’ st Riccadonna). All. Visintini

FRIULI VG: Calzone, Buso (17’ st Bruno Carlos), Calliku, De Lindegg, Del Ben (4’ st Malandrino), Delle Case (6’ st Adorno), Dimroci (12’ st Sparavigna), Gueye, Kasa, Ursella, Vidotti (14’ st Msafti). All. Zanutel

ARBITRO: Laddomada di Arco-Riva (Resuli e Gasperini di Trento)


CRETO - Al Trentino non basta un buon secondo tempo per fermare la selezione friulana, forte sia dal punto di vista fisico che del gioco. La squadra di Zanutel preme con convinzione e Pedri deve subito respingere su Gueye. Bello poco dopo il tentativo trentino con Spiro che incrocia con il destro impegnando un reattivo Calzone. Al 12’ ottimo tocco di Gueye per Calliku che a tu per tu con il portiere lo fulmina con fredezza. Bianchini cerca il pari in diagonale mandando di un soffio sul fondo, mentre Vidotti dall’altro lato del campo gira di testa sul cross di Del Ben e raddoppia. Il tris è ancora merito della coppia Gueye-Calliku, con il numero dieci che se ne va a sinistra e serve il compagno, puntuale per il tap-in vincente. Nella ripresa la squadra di Visintini cresce con il progressivamente, minimizzando i rischi e rendendosi pericolosa in avanti. Dopo una conclusione alta di Curzel, il tiro di Trainotti dal limite è deviato in angolo dal portiere. Nella parte conclusiva della gara Curzel si procura un rigore, si presenta dal dischetto e ribatte in rete dopo la respinta del portiere. Il Trentino ci prova ancora con Ceraso, ma senza fortuna. Il cammino nella competizione è stato comunque positivo, con due convincenti successi su Lombardia e Valle d'Aosta. 


FINALE 1° POSTO


TIROLO – VENETO 1-3

 

RETI: 14’ pt Festino (V), 33’ pt rig. Kerber (T), 11’ st Zanolin (V), 27’ st De Leo (V)

TIROLO: Gabl, Jarnig, (1’ st Boadu), Kerber (13’ st Ekiz), Abalia, Samer, Kochl, Bauernfeind, Platzgummer, Schranz (22’ st Manol), Kaplan, Geris (31’ st Jarnig). All. Heiss

VENETO: Ronco, Caldon, Da Rold, Festino, Flaborea, Maronili (5’ st De Leo), Preknicaj, Tomasi, Tronchin (8’ st Marchesin), Zanetti, Zanolin. All. Bedin

ARBITRO: Kovacevic di Arco-Riva (Parisi e Menolli di Rovereto)

NOTE: espulso al 33’st Samer (T) per gioco violento


TIONE – La prima edizione del Torneo Internazionale Eusalp va alla Rappresentativa veneta che nella finalissima supera con pieno merito 3-1 il Tirolo. Formazione di Bedin più propositiva nelle prime battute e già dopo tre minuti Maronili lascia l’uomo sul posto e scappa verso l’area di rigore, ma da posizione decentrata cerca l’assist al cerca l’invito al centro per il compagno, ma il portiere intuisce e salva. Al 10’ splendida verticalizzazione di Tronchin ad innescare Flaborea che però non calcia e perde l’attimo. Al quarto d’ora i veneti passano meritatamente in vantaggio: Flaborea tocca per Maronili che con un tunnel serve l’accorrente Festino che incrocia piazzandola nell’angolino. La rete subìta scuote il Tirolo: sponda area e botta a colpo sicuro di Bauernfeind che si sbatte contro Ronco che respinge miracolosamente. Il Veneto cala leggermente e l’Akademie ne approfitta: al 28’ punizione di Geris che pesca a sorpresa Kochl, il cui tiro è respinto, poi a ridosso dell’intervallo gli austriaci impattano grazie al rigore di Kerber. Secondo tempo che vede i veneti prevalere e mettere in mostra elementi di qualità non comune, come il capitano Tomasi.  L’equilibrio si spazza grazie a Zanolin che risolve una mischia, poi è la perla di De Leo che blinda la vittoria: punizione potente e precisa che scavalca la barriera e non da scampo a Gabl.


Al termine dell’incontro Carlo Salvaterra, importante promotore dell’evento, ha ringraziato tutti per la collaborazione e introdotto la premiazione a cui hanno partecipato il Vice Presidente del CPA Trento Renzo Rosà, il Consigliere e referente della Val Giudicarie Stefano Grassi, l’assessore allo Sport del Comune di Tione Roberto Zamboni, nonché i dirigenti della società sportive che hanno dato il loro appoggio per la riuscita della manifestazione. Ringraziamo dunque ancora una volta Comano Terme Fiavé, Pieve di Bono, Tione e Condinese.