LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
08/12/2018
FINALE COPPA ITALIA ECCELLENZA-PROMOZIONE: AI SUPPLEMENTARI FESTEGGIA IL DRO ALTO GARDA

DRO ALTO GARDA – LAVIS 3-1

RETI: 26’ st Conci (L), 40’ st e 9’ sts Ballarini (D), 1’ pts Malfer (D)
DRO ALTO GARDA: Chimini, Dallavalle, Kostadinovic,Badu, Ischia, Tavernini, Brusco, Gattamelata, Ballarini (14’ sts Chemolli), Nervo (34’ st Garcia), Calcari (29’ st Malfer). All. Zendri (Manfioletti)
LAVIS: Berté, Tomaselli (10' sts Dauriz), Sebastiani, Caldato (11’ pts Dsiri), Gretter, Coppi, Raffaelli (3’ sts Savoi), Loyola (11’ pts Barzan), Conci, Donati, Gorla. All. Bandera
ARBITRO: Calvara di Trento (Stefani di Arco-Riva e Sartori di Trento)


RIVA DEL GARDA – Davanti al numerosissimo pubblico di viale Rovereto sono serviti i tempi supplementari per decretare la vincitrice della Coppa Eccellenza-Promozione, ma alla fine a gioire è stato il Dro Alto Garda.
Il gol di Daniele Conci al 26’ della ripresa ha fatto sperare i tifosi rossoblù, ma una prodezza balistica di Franco Ballarini a cinque minuti dal termine ha ristabilito la parità. Nei supplementari Christian Malfer e lo stesso Ballarini hanno poi deciso l’incontro.

La formazione di Manfioletti prova a rendersi pericolosa già al 6’ con Tavernini che riesce a mettere al centro per Brusco che non trova la deviazione per l’intervento tempestivo della retroguardia. Al 17’ azione insistita di Ballarini, cross insidioso di Nervo e chiusura di capitan Coppi che sbroglia di testa. Un minuto più tardi i ragazzi di Bandera vanno però vicinissimi al gol: rinvio di Berté, Donati vince il duello aereo con Badu e con una spizzata innesca Loyola, il cui pallonetto è respinto dal palo. Poco più tardi piazzato battuto rapidamente dai gialloverdi, Sebastiani è attento e spazza. Verso la mezz’ora Loyola ruba palla in zona d’attacco e appoggia in area a Donati, con Dallavalle che si oppone provvidenzialmente. Due giri di lancette e Ballarini centra la barriera su punizione e al secondo tentativo obbliga Bertè a deviare. A ridosso del riposo Ballarini aggancia un pallone in area, incrocia con il mancino, ma il portiere si distende e para.
La seconda frazione inizia con il Dro Alto Garda che aumenta la pressione. Al 7’ Bertè respinge di pugno sul tiro da fuori di Brusco e al 9’ l’ottimo Dallavalle dalla destra scarica all’indietro verso Nervo che non inquadra il bersaglio. Ballarini incorna di poco a lato al 13’, ma il Lavis è in partita e in ripartenza sa sempre impensierire gli avversari, come al 19’ sull’asse Gorla-Loyola. L’equilibrio si spezza al 26’ quando i rossoblù sfruttano al meglio una palla sulla trequarti: Donati tocca per Conci che con un sinistro nell’angolino firma il vantaggio. Alla mezz’ora lo stesso Conci è bravissimo a servire di prima Loyola che avanza e in diagonale sfiora il raddoppio, ma al 37’ l’occasione per ipotecare il successo è ancora più nitida, con Loyola che sull’invito di Donati sceglie lo “scavetto” alza sopra la traversa. Sul fronte opposto Franco Ballarini non perdona e con una magistrale punizione cambia le sorti del match.
Ai supplementari la svolta è immediata, con il giovane Malfer subito a segno. Tutto da rifare per il Lavis che comunque non molla e ad inizio secondo tempo Donati si libera con un numero, trovando la risposta di Chimini. Ci pensa allora Ballarini a sigillare la vittoria con un tiro preciso dopo aver ricevuto da Garcia. Nel finale spazio anche per la traversa di Savoi, ma la coppa è gialloverde.
Il Dro Alto Garda affronterà ora il Termeno per il titolo regionale.

Il Presidente del CPA Trento Ettore Pellizzari e il vice Presidente Renzo Rosà, coadiuvati da Ivano Facchinelli e Vito Zambonin, hanno premiato le due squadre dopo essersi complimentati con tutti e protagonisti della gara.

FOTO GALLERY
Finale Coppa Eccellenza-Promozione Coppi Finale Coppa Eccellenza-Promozione Lavis