LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
15/12/2018
COPPA ITALIA ECCELLENZA-PROMOZIONE: IL DRO ALTO GARDA SI AGGIUDICA ANCHE LA FINALE REGIONALE

DRO ALTO GARDA – TERMENO 2-0

 

RETI: 29’ pt Brusco (D), 45’ pt Ballarini (D)

DRO ALTO GARDA: Carletti, Dallavalle (46’ st Corradini), Kostadinovic, Badu, Ischia, Tavernini, Brusco (43’ st Chemolli), Gattamelata, Ballarini, Nervo (28’ st Calcari), Grossi. All. Zendri (Manfioletti)

TERMENO: Maestri, Dissertori, Frötscher M. (46’ st Gutmann), Rellich, Rabensteiner (37’ st Psenner), Pernstich, Frötscher S. (46’ st Spiess), Facchinelli (1’ st Lotti), Pfitscher, Greif, Dalpiaz. All. Pomella

ARBITRO: Kovacevic di Arco-Riva (Scardino e Mehilli di Trento)

NOTE: ammoniti Frötscher S. (T), Brusco (D), Rellich (T), Badu (D). Allontanato al 17’ st l’allenatore Pomella (T).

 

TRENTO – Il Dro Alto Garda batte 2-0 il Termeno e solleva la Coppa Eccellenza-Promozione nella finale regionale disputata al Briamasco. Per i gialloverdi, bravi ad indirizzare la sfida già nei primi 45’ grazie al doppio vantaggio, si aprono ora le porta della fase nazionale, in cui lo scorso anno avevano trionfato i pusteresi del San Giorgio.

La squadra del presidente Carli si affaccia subito dalle parti di Maestri e al 5’ dopo un corner dalla destra Kostadinovic incorna di poco a lato. Al 9’ punizione da lontano di Greif, Carletti blocca senza problemi. Sono Gattamelata e compagni a condurre il gioco e al 12’ Ballarini con una perfetta sponda di petto favorisce l’inserimento di Brusco, sul cui tiro Maestri para in due tempi. Alla mezz’ora il vantaggio dei trentini con Ballarini che controlla e serve Brusco: Rellich non è impeccabile in chiusura e il numero sette droato si invola e infila Maestri. La rete non cambia il match e sull’ultima azione della prima frazione Ballarini realizza il raddoppio in diagonale, approfittando dell’errato rilancio del portiere avversario.

La ripresa inizia con un’occasione potenziale per parte, poi al 9’ capitan Ischia di testa sfiora il palo sugli sviluppi di un piazzato calciato dalla sinistra. Nella fase successiva dell’incontro la giovane formazione altoatesina cresce, riesce a conquistare campo, ma senza impensierire seriamente l’attenta retroguardia gialloverde. Il Dro Alto Garda gestisce bene e l’ultimo sussulto dei ragazzi di Pomella è la conclusione dal limite di Pfitscher, parata in sicurezza da Carletti. 

A fine gara le due compagini sono state premiate dal Presidente del CPA di Trento Ettore Pellizzari, dal Presidente del CPA di Bolzano Paul Georg Tappeiner, assieme al Vice Presidente Vicario Paolo Guaraldo, al Consigliere SGS Giorgio Barbacovi, al Consigliere Calcio a 5 Marco Rinaldi e all’assessore provinciale allo Sport Roberto Failoni.

Prima dell'incontro è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Antonio Megalizzi, il giornalista trentino tragiicamente scomparso nell'attentato di Stasburgo