LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
02/04/2019
CALCIO A 5 SERIE C2 – LA COPPA SALE SULL’ALTOPIANO


Nella seconda parte della ripresa i biancoverdi dell’Altopiano Paganella compiono l’allungo decisivo per mettere in bacheca il trofeo.

 

TRENTO – Sospinte dal pubblico caldo e numeroso che ha affollato il Sanbapolis, Cus Trento e Altopiano Paganella hanno dato vita ad un match rimasto a lungo in bilico, fino alle tre reti realizzate a distanza ravvicinata dai ragazzi di mister Achler che hanno indirizzato definitivamente la sfida. Inizio di gara con alcuni tentativi biancoverdi con Calovi (a lato) e Cusumano (botta respinta), mentre sul lato opposto si mette in luce Berti che si libera in dribbling e obbliga Veronese alla parata. Lo zero a zero resiste fino al 19’ quando la retroguardia dell’Altopiano Paganella non riesce ad intercettare una buona verticalizzazione per Santoni che non sbaglia e batte il portiere con un destro vincente. La replica avversaria non tarda ad arrivare e si concretizza al 25’: tocco in mezzo di Tessadri per Beatrici che viene contrastato da Chinellato, ma ottiene comunque il pari. Poco dopo bella triangolazione che coinvolge Tansella, Cusumano e Tessadri, con tiro che termina però a lato. Prima del riposo Saverio Bottamedi sfiora il montante da posizione centrale, ma al 30’ è il numero uno biancoverde ad evitare il gol su Berti e Santoni. La seconda frazione si infiamma con la rete fulminea dell’Altopiano Paganella siglata da Romeri. Il Cus Trento non ci sta e il capitano Ruben Begnis scheggia la traversa. A ristabilire l’equilibrio ci pensa Costantini che con una rimessa laterale insidiosa che trova la deviazione decisiva di Veronese e rimette tutto di nuovo in discussione. Al 12’ lo stesso Costantini, servito da Pieramati, va vicino al vantaggio, ma sul capovolgimento di fronte Meta deve chiudere l’angolo a Tansella. Al quarto d’ora Pittigher chiede e ottiene il dai e vai a Beatrici, Meta è attento e non si fa sorprendere. Si entra poi nel momento che cambia le sorti della partita: azione insistita dei biancoverdi al 21’, Pittigher riesce a far giungere la sfera a Romeri, il portiere respinge e lo stesso Pittigher insacca. La squadra di Piazza non ha il tempo di riorganizzarsi che Tansella fulmina Meta sfoderando una pregevole conclusione al volo su assist di Romeri. A tre minuti dal termine Tessadri infila la quinta marcatura per i suoi con un tiro potente sotto la traversa, Zambini prova ad accorciare trasformando un tiro libero, ma non basta.

La Coppa prende la direzione dell’Altopiano Paganella, ma entrambe le compagini escono tra gli applausi. Giocatori, allenatori e dirigenti sono stati premiati dal Presidente del CPA Ettore Pellizzari e dal Consigliere Responsabile Calcio a 5 Marco Rinaldi, coadiuvati da Ivano Facchinelli e Vito Zambonin.


CUS TRENTO – ALTOPIANO PAGANELLA 3-5

 

RETI: 19’ pt Santoni (C), 25’ pt Beatrici (A), 1’ st Romeri (A), 7’ st Costantini (C), 21’ st Pittigher (A), 22’ st Tansella (A), 27’ st Pittigher (A), 28’ st Zambini (C)

CUS TRENTO: Meta, Berti, Begnis, Costantini, Chinellato, Ruzzene, Zambanini, Martinelli, Mourahib, Pieramati, Santoni, Zanardello. All. Piazza

ALTOPIANO PAGANELLA: Veronese, Beatrici, Bottamedi S., Romeri, Tessadri, Tansella, Bottamedi A., Pittigher, Banal, Zeni, Calovi, Cusumano. All. Achler

ARBITRI: Levati di Trento e Parisi di Rovereto

FOTO GALLERY
altop. paganella cus trento capitano cus trento altopiano paganella coppa arbitri