LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
14/04/2019
TORNEO DELLE REGIONI 2019 - SECONDA GIORNATA

Due vittorie e due pareggi a reti inviolate nella seconda giornata del Torneo delle Regioni 2019. Dopo lo zero a zero dell'Under15, è arrivato il netto successo dell'Under17 che ha piegato la Basilicata con doppietta di Davide Fiorini e gol di Spiro. La Rappresentativa di Visintini occupa ora la prima posizione del girone B.

Nel pomeriggio fantastico poker delle ragazze di Genta, con un tris già nella prima frazione. Di Planchestainer, Chemotti, Slomic e Conci le marcature che hanno stese le avversarie lucane. Ci hanno provato a lungo, infine, ma non sono riusciti a sbloccare il risultato gli Juniores guidata da Maran che si sono dovuto accontentare di un punto.



UNDER15/GIOVANISSIMI

 

CPA TRENTO – Basilicata 0-0

CPA TRENTO: Vincenzo, Anzelini, Dano, Feller (33’ st Matteucci), Gasperotti, Jashari (10’ st Lubrano), Manfredi, Pancheri, Pasqua (28’ st Orsega), Pradini (32’ st Pangrazzi), Tabarelli. Sel. Endrighi
BASILICATA: Uva, Discianni, Genzano (13’ st Carlucci), Santoro, Faraula, Corbo (18’ st Cantisani), Buglione (23’ st Misuriello), Lepore (10’ st Rotunno), Grimolizzi (1’ st Cotugno), Giardinetti (36’ st Sabia), Buchicchio. Sel. Giuzio
ARBITRO: Antonucci di Frosinone

PIGLIO (FR) - La Basilicata comincia con maggiore convinzione, sfiorando il vantaggio con una girata di Corbo uscita di poco sul fondo. Lo stesso numero sette lucano manca di poco la deviazione su un pregevole lancio proveniente da centrocampo. Dopo aver lasciato sfogare gli avversari nei minuti iniziali, i ragazzi di Endrighi cominciano a prendere in mano il controllo della partita: al 17’ Manfredi ci prova dal limite, mancando d’un soffio la marcatura. La ripresa comincia con una veloce ripartenza di Pasqua, che serve in area l’accorrente Pancheri, ma Uva è un gatto e devia sul fondo. Al 12’ Anzelini sfodera una bellissima conclusione da fuori, ma sfortunatamente la palla colpisce la traversa, mentre al 20’ Uva è nuovamente miracoloso sul tiro di Feller. La gara rimane vivace fino allo scadere: il signor Antonucci ignora un netto fallo in area lucana, mentre sul cambio di fronte Vincenzo sfodera un riflesso prodigioso su Cantisani

 

UNDER17/ALLIEVI

 

CPA TRENTO – Basilicata 3-0

RETI: 36’ pt, 38’ pt Fiorini (T), 35’ st Spiro (T)
CPA TRENTO: Marcolla, Amadori, De Nardi, Fiorini (29’ st Tognotti), Kojdheli, Pellegrini (36’ st Azzolini), Santorum, Sartori, Spiro (40’ st Rosà), Trainotti (21’ st Bertoldi), Vettorazzi. Sel. Visintini
BASILICATA: Donnaianna, Celentano (12’ st Kurti), (29’ st Briglia), Giganti (1’ st Remolino), Leone (11’ st Mattatelli), Lika, Orsi (1’ st Mazzone), Pace, Peluso (29’ st Gioiello), Plasmati (1’ st Rago), Sessa. Sel. La Capra
ARBITRO: Longo di Frosinone

 

PIGLIO (FR) - I trentini stendono la Basilicata con doppietta di Fiorini e rete di Spiro, portandosi in testa alla classifica, a pari punti con l'Umbria, avversaria di domani.
Dopo una lunga fase di studio, la prima occasione capita alla Basilicata: punizione calciata da Leone, Marcolla respinge, la palla rimbalza pericolosamente in area, ma per fortuna un difensore trentino riesce ad allontanare. Al 27’ i ragazzi di Visintini rispondono con un tiro di Fiorini, respinto in qualche modo da Donnaianna. E’ il preludio del vantaggio, che arriva al 36’ con una stupenda punizione di Fiorini, che mette la sfera dove il portiere lucano non può arrivare. Lo stesso numero sei trentino raddoppia cento secondi più tardi, servito in profondità da Sartori. Nella ripresa Trento controlla, non disdegnando di pungere in contropiede: al 5’ Pellegrini confeziona un perfetto lancio di quaranta metri per De Nardi, che salta il proprio marcatore, ma poi spara sull’esterno della rete. Due minuti più tardi Pellegrini con una deliziosa punizione mette la palla sulla testa di Kojdheli, ma Donnaianna sceglie bene il tempo dell’uscita e s’impossessa della sfera. La pratica si chiude al 35’ quando Tognotti scappa in contropiede e poi serve Spiro, che da due passi non sbaglia.

 

 

RAPPRESENTATIVA FEMMINILE


CPA TRENTO - BASILICATA 4-0

RETI: 10’ pt Planchesteiner (T), 30’ pt Chemotti (T), 40’ pt Slomic (T), 40’ st Conci (T)
CPA TRENTO: Niosi, Baroldi (37’ st Monaco), Bertolini (30’ st Conci), Chemotti, Fuganti, Panizza (28’ pt Casapu), Pellegrini (38’ pt Carabelli), Planchestainer, Ruaben, Slomic, Tonelli. Sel. Genta
BASILICATA: Notargiacomo, Cardamone (20’ st Zaccagnino), Cerchiaro, Gallo, Moscatello, Pascuzzo (33’ pt Sabia), Romeo, Rotunno (1’ st Curcio), Santopietro (1’ st Allemma), Torano (22’ st Labanca), Verrino. Sel. Polino
ARBITRO: Benestante di Aprilia (Monaco – Bosco di Roma 2)

PIGLIO (FR) – Un primo tempo quasi perfetto per le ragazze di Genta, che passano in vantaggio con un’incornata di Planchestainer sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Dopo aver sfiorato più volte il raddoppio, impegnando più volte Notargiacomo, le trentine trovano la rete con un preciso tiro al volo di Chemotti. Nel finale arriva anche il gol di Slomic al termine di una prolungata azione personale. Forti dell’ampio vantaggio, nella ripresa le trentine rallentano il ritmo, concedendo maggiore spazio alla Basilicata, anche se la porta di Niosi non corre nessun rischio. Al 28’ Casapu, la migliore in campo quest’oggi, lavora un bel pallone sulla corsia di destra e serve Slomic, che di testa manca il bersaglio. Buon sangue non mente: allo scadere Conci imita il più noto cugino Daniele, firmando la quarta rete trentina.

 

 

JUNIORES

 

CPA TRENTO – Basilicata 0-0

CPA TRENTO: Bordiga, Agosti, Bortolameotti (33’ st Malfer), Bugna, Cescatti, Ciric, Dallavalle, Dedic (30’ st Foccoli), Rinaldi (12’ st Savoi), Tomaselli (45’ st Girotto), Trentini. Sel. Maran
BASILICATA: Siani, Bojang, Carbone, Colley (43’ st Cascini), D’Italia, Giacomini, Kandj (35’ st Petraglia), Kebbeh, Minutiello (16’ st Claps), Sciretta, Uva. Sel. Manniello
ARBITRO: Di Giuseppe di Frosinon (Pepe – Maccari di Ciampino)

NOTE: Al 15’ pt Siani para un calcio di rigore a Trentini (T)

 

PIGLIO (FR) - Sin dalle prime battute la gara si dimostra molto combattuta: Bordiga si scalda subito le mani neutralizzando la punizione di Bojang, mentre qualche minuto più tardi i ragazzi di Maran confezionano una bella palla filtrante, ma Bortolameotti e Rinaldi mancano d’un soffio l’impatto con la sfera. Passano sessanta secondi e Trentini viene affossato in area dal proprio marcatore, procurandosi un calcio di rigore: sul dischetto si presenta lo stesso Trentini, ma la sua conclusione è debole e centrale, diventando facile preda per Siani. Alla mezzora Bortolameotti scegli bene il tempo, ma il suo colpo di testa finisce tra le braccia del portiere avversario. I trentini guidano le danze anche nella ripresa, facendosi vedere spesso in area lucana, ma senza riuscire a sbloccare il risultato. La Basilicata risponde con una conclusione dalla distanza di Colley, uscita di poco sul fondo.


FOTO GALLERY