LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
24/09/2019
SORTEGGIO E PROGRAMMA QUARTI DI FINALE - COPPA ITALIA ECCELLENZA/PROMOZIONE 2019/2020

COPPA ITALIA 2019 2020

 

QUARTI di FINALE mercoledì 09 ottobre 2019 - mercoledì 30 ottobre 2019

 

Gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta

Saranno effettuate in due tempi di 45' ciascuno; sarà dichiarata vincente la squadra che nei due incontri avrà segnato il maggior numero di reti nel corso delle due gare. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità, l'arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti

 

Vinc. Quadr A                         TRENTO

Vinc. Quadr B                        BENACENSE

Vinc. Quadr C                        ARCO 1895

Vinc. Quadr D                        VIPO TRENTO

Vinc. Quadr E                        ANAUNE VALLE DI NON

Vinc. Quadr F                         COMANO TERME FIAVE’

 

Sec. Class. Quadr. D            BORGO

Sec. Class. Quadr. F             MORI S.STEFANO

 

SORTEGGIO

Gara A

BORGO

COMANO T.FIAVE’

Gara B

MORI S.STEFANO

ARCO 1895

Gara C

ANAUNE V.DI NON

TRENTO

Gara D

BENACENSE

VIPO TRENTO

 

CALENDARIO ORARIO GARE DEL 09 OTTOBRE 2019

 

Gara A: Ore 20.00 BORGO - COMANO T.FIAVE’         Mercoledì a Borgo C.Sport erba

Gara B: Ore 20.00 MORI S.STEFANO - ARCO 1895     Mercoledì a Mori sint.

Gara C: Ore 20.00 ANAUNE V.DI NON - TRENTO         Mercoledì a Cles

Gara D: Ore 20.00 BENACENSE - VIPO TRENTO           Mercoledì a Riva Via Reiner M.Rilke

 

CALENDARIO ORARIO GARE DEL 30 OTTOBRE 2019

 

Gara A: Ore 20.00 COMANO T. FIAVE’ - BORGO          Mercoledì a Ponte Arche Loc. Rotte

Gara B: Ore 20.00 ARCO 1895 - MORI S.STEFANO       Mercoledì a Arvo Via Pomerio erba

Gara C: Ore 20.00 TRENTO - ANAUNE V. DI NON          Mercoledì a TN Briamasco

Gara D: Ore 20.00 VIPO TRENTO - BENACENSE             Mercoledì a TN Gabbiolo sint.

 

SEMIFINALI mercoledì 13 Novembre 2019 - mercoledì 27 Novembre 2019

 

Gli accoppiamenti delle Gare di Semifinale avverranno secondo il seguente criterio:

 

Vincente Gara D dei quarti - Vincente Gara C dei quarti

Vincente Gara A dei quarti - Vincente Gara B dei quarti

 

Gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta

Saranno effettuate in due tempi di 45' ciascuno; sarà dichiarata vincente la squadra che nei due incontri avrà segnato il maggior numero di reti nel corso delle due gare. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità, l'arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti


 

FINALE PROVINCIALE Sabato/Domenica 07/08 dicembre 2019 ore 14.30 campo da destinare

Sarà effettuata in due tempi di 45' ciascuno e si disputerà su campo neutro da destinarsi. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, la vincente sarà determinata tramite due tempi supplementari di 15' ciascuno e, se la parità persistesse, saranno effettuati i tiri di rigore, secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.

 

FINALE REGIONALE Sabato/Domenica 14/15 dicembre 2019 campo neutro in provincia di Bolzano

Sarà effettuata in due tempi di 45' ciascuno e si disputerà su campo neutro da destinarsi. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, la vincente sarà determinata tramite due tempi supplementari di 15' ciascuno e, se la parità persistesse, saranno effettuati i tiri di rigore, secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.

La Società vincente accederà alla fase nazionale della manifestazione.

 

GIUSTIZIA SPORTIVA

 

Ai fini della disciplina sportiva si applicano le norme del Codice di Giustizia Sportiva. Poiché peraltro si tratta di competizione a rapido svolgimento saranno osservate le seguenti procedure particolari:

a)    le decisioni di carattere tecnico, adottate dal Giudice Sportivo in relazione al risultato delle gare, sono inappellabili;

b)    i provvedimenti disciplinari sono appellabili in secondo grado dinanzi alla Corte Sportiva d’Appello Territoriale;

c)    le tasse reclamo sono fissate in Euro 78,00 per i reclami proposti al Giudice Sportivo e in Euro 130,00 per quelli proposti alla Corte Sportiva d’Appello territoriale;

d)    gli eventuali reclami, anche quelli relativi alla posizione irregolare dei calciatori che hanno preso parte a gare, devono essere preannunciati telegraficamente entro le ore 12.00 del giorno successivo alla gara e le relative motivazioni debbono essere inviate al predetto Organo, per raccomandata e separatamente a mezzo fax entro lo stesso termine, ove richiesto, anche alla controparte.

e)    per i procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale: gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale presso il CPA di Trento, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del CPA di Trento entro le ore 12.00 del secondo giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio - sempre nel predetto termine - di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio all’eventuale controparte deve essere allegata al reclamo. L’eventuale controparte - ove lo ritenga - potrà far pervenire le proprie deduzioni presso la sede dello stesso CPA di Trento entro le ore 12.00 del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo, oppure potrà esporle in sede di discussione del gravame. La Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).


 

ESECUZIONE DELLE SANZIONI:

 

I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva competenti, relativi alle gare della Coppa Italia, che comportino la sanzione della squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell’ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell’ipotesi di squalifica a tempo, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, nell’ambito dell’attività ufficiale della Società con la quale risulta essere tesserato il calciatore.

Il giocatore incorre in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni inflitte dall’Organo di Giustizia Sportiva.

Per quanto non contemplato nel presente Regolamento, si fa espresso richiamo agli articoli delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C., del Codice di Giustizia Sportiva e del Regolamento della L.N.D.