LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
12/11/2020
SPORT GIOVANILE: APPROVATO IL VOUCHER SPORTIVO PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ
Tra le numerose politiche che la Provincia mette in campo per aiutare le famiglie, quella del sostegno allo sport risulta fondamentale per la crescita dei bambini e dei ragazzi sia dal punto di vista fisico che sociale. Per questo motivo, su input dell'Assessore Stefania Segnana, è stato completamente rinnovato il Progetto “Voucher sportivo per le famiglie” che prevede la concessione di contributi per la fruizione di servizi sportivi a favore dei figli minorenni delle famiglie in difficoltà economica e delle famiglie numerose beneficiarie della quota B1) dell’Assegno Unico Provinciale.
Per il voucher sportivo la Giunta provinciale ha assegnato 1.150.000 di €, ripartiti sul triennio 2020/2023. Crediamo che questa misura, affiancata a tutte le altre forme di sostegno allo sport dilettantistico che abbiamo portato avanti in questi primi due anni di legislatura, possa aiutare ulteriormente a combattere il pericoloso trend di abbandono delle attività sportive da parte dei giovani. Infatti, in molti casi l’onere per l’iscrizione e per il tesseramento dei propri figli hanno un notevole impatto su queste scelte. Tra l'altro, questo fenomeno rischia di aumentare a causa della difficile crisi economica che sta colpendo sempre più famiglie trentine a causa della pandemia da covid-19.
Il contributo per agevolare le famiglie a sostenere le spese per l’iscrizione alle attività sportive dei figli è pari a 200 euro per ciascuno figlio per le famiglie che beneficiano della quota di sostegno al reddito. Per le famiglie numerose che beneficiano della quota di sostegno al reddito (con almeno tre figli) il contributo massimo è invece pari a 100 euro per ciascun figlio.
La grande novità che è stata approvata in questi nuovi criteri per il voucher sportivo è il fatto che il nucleo familiare dovrà versare all'associazione sportiva la sola differenza tra la quota di tesseramento/iscrizione e la quota di contributo per la quale è stata presentata domanda al proprio Comune, Comunità di valle o Ente delegato. L'aiuto della Provincia tramite il voucher sportivo vuole essere un aiuto alle famiglie affinché non si rinunci alla qualità della vita dei propri figli.
❗️Disposizioni transitorie per l’anno 2020
Per quanto riguarda il solo anno 2020 i Comuni, le Comunità di Valle o gli altri enti delegati possono presentare il modulo di adesione al progetto alla struttura provinciale competente in materia di politiche familiari entro e non oltre il 13 novembre 2020. Le domande di contributo da parte delle famiglie possono essere presentate entro e non oltre il 30 novembre 2020. Per il 2021 e i prossimi anni le famiglie sono tenute a presentare le domande di contributo ai rispettivi Enti di appartenenza nel periodo compreso tra il 1° aprile e il 30 giugno di ogni anno.