LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
Notizie Flash
02/02/2012
FAIR PLAY ESORDIENTI, FINALI PROVINCIALI ESORDIENTI, SEI BRAVO A ...PULCINI
TORNEO “FAIR PLAY 2012” E FINALI PROVINCIALI - CATEGORIA ESORDIENTI

1. Torneo “Fair Play 2012”
Si ritiene opportuno ricordare che, anche nella presente Stagione Sportiva, l’ attività della categoria Esordienti sarà caratterizzata dal torneo “Fair Play”, secondo le disposizioni tecniche ed organizzative presenti sul C.U. n. 1. Si ricorda che il Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, nell’ organizzare la suddetta attività, ha voluto inviare anche un importante messaggio educativo, nel quale oltre al significato tecnico assume importanza il significato di concetti come quello di lealtà sportiva e rispetto per l’ avversario. La manifestazione sarà organizzata con le seguenti modalità:
a) Squadre partecipanti n. 9 (le tre terze classificate dei gironi primaverili A-B-C-D escluse dal sorteggio per il ripescaggio di una terza per le finali provinciali e le prime classificate dei sei gironi E-F-G-H-I-L).
Per determinare le squadre partecipanti al torneo si terrà conto:
- della posizione in classifica
- del risultato dello scontro diretto
- persistendo la parità sarà ammessa la squadra che, a giudizio insindacabile della Commissione per la specifica manifestazione formata dal presidente del Comitato, dal consigliere incaricato e dal delegato dell’ attività di base, avrà ottenuto il miglior giudizio sulla base dei seguenti punti:
- partecipazione ai corsi d’ aggiornamento, alle riunioni di società organizzati dal Comitato
- risultanze delle visite periodiche dei delegati delle attività di base alle società, presentazione del modello del Censimento
- penalizzazioni dovute ad aspetti disciplinari, ecc. ed all’inosservanza delle disposizioni tecniche in materia di sostituzione ed utilizzo di tutti i giocatori in lista.
- in caso di ulteriore parità si procederà al sorteggio.
b) Formula del torneo: una prima giornata caratterizzata da tre triangolari. Le tre squadre vincenti i triangolari si confronteranno in un triangolare di finale.
Modalità dei triangolari : ciascuna squadra incontrerà le altre due, in gare di sola andata, sul campo indicato dal Comitato e nell’ ordine indicato dal Comitato. Ognuna delle tre gare sarà considerate come gara unica, giocate con un tempo di 26 minuti diviso in due mini tempi da 13 minuti: dopo il primo mini tempo si dovranno fare tutte le sostituzioni come da C.U. n. 1 e cioè vanno effettuate obbligatoriamente tutte le sostituzioni ed i nuovi entrati non possono più essere sostituiti fino al termine del secondo mini tempo, tranne che per validi motivi di salute. Nell’eventualità che il primo incontro del triangolare termini in parità si procederà ad effettuare i calci di rigore, unicamente per decretare la formazione, che disputerà il secondo incontro.
Le distinte dei giocatori possono essere cambiate in ogni gara. Le graduatorie dei singoli triangolari verranno stabilite mediante attribuzione dei seguenti punti: vittoria punti 3 – pareggio punti 1 – sconfitta punti 0.
Per determinare la squadra vincente del triangolare in caso di parità nella classifica finale del triangolare, si terrà conto nell’ordine:
1. della migliore differenza reti;
2. del maggior numero di reti segnate;
3. del sorteggio da effettuarsi sul campo.
Tutti i triangolari saranno disputati secondo le modalità riportate sul CU n. 1 ad esclusione del calcolo del punteggio della gara, che sarà il risultato della somma delle reti realizzate.
In caso di parità saranno calciati i rigori come da regolamento FIGC..
Programma: lunedì 4 giugno n° 3 triangolari
sabato 9 giugno triangolare di finale torneo Fair Play 2012
Campi, orario ed accoppiamenti da definire

2. Finali Provinciali 2012
a) Squadre partecipanti n. 9 (le prime due classificate dei gironi primaverili A-B-C-D con il ripescaggio, tramite sorteggio, di una terza classificata dei medesimi gironi).
Nel caso di parità in classifica, per determinare le squadre partecipanti al torneo si terrà conto:
- della posizione in classifica
- del risultato dello scontro diretto
- persistendo la parità sarà ammessa la squadra che, a giudizio insindacabile della Commissione per la specifica manifestazione formata dal presidente del Comitato, dal consigliere incaricato e dal delegato dell’ attività di base, avrà ottenuto il miglior giudizio sulla base dei seguenti punti:
- partecipazione ai corsi d’ aggiornamento, alle riunioni di società organizzati dal Comitato
- risultanze delle visite periodiche dei delegati delle attività di base alle società, presentazione del modello del Censimento
- penalizzazioni dovute ad aspetti disciplinari, ecc. ed all’inosservanza delle disposizioni tecniche in materia di sostituzione ed utilizzo di tutti i giocatori in lista.
- in caso di ulteriore parità si procederà al sorteggio.
b) Formula del torneo: una prima giornata caratterizzata da tre triangolari. Le tre squadre vincenti i triangolari si confronteranno in un triangolare di finale.
Modalità dei triangolari : ciascuna squadra incontrerà le altre due, in gare di sola andata, sul campo indicato dal Comitato e nell’ ordine indicato dal Comitato. Ognuna delle tre gare sarà considerate come gara unica, giocata con un tempo di 26 minuti diviso in due mini tempi da 13 minuti: dopo il primo mini tempo si dovranno fare tutte le sostituzioni come da C.U. n. 1 e cioè vanno effettuate obbligatoriamente tutte le sostituzioni ed i nuovi entrati non possono più essere sostituiti fino al termine del secondo mini tempo, tranne che per validi motivi di salute.
Nell’eventualità che il primo incontro del triangolare termini in parità si procederà ad effettuare i calci di rigore, unicamente per decretare la formazione, che disputerà il secondo incontro.
Le distinte dei giocatori possono essere cambiate in ogni gara. Le graduatorie dei singoli triangolari verranno stabilite mediante attribuzione dei seguenti punti: vittoria punti 3 – pareggio punti 1 – sconfitta punti 0.
Per determinare la squadra vincente del triangolare in caso di parità nella classifica finale del triangolare, si terrà conto nell’ordine:
1. della migliore differenza reti;
2. del maggior numero di reti segnate;
3. del sorteggio da effettuarsi sul campo.
Tutti i triangolari saranno disputati secondo le modalità riportate sul CU n. 1 ad esclusione del calcolo del punteggio della gara, che sarà il risultato della somma delle reti realizzate.
In caso di parità saranno calciati i rigori come da regolamento FIGC.
Programma:
lunedì 4 giugno n° 3 triangolari sabato 9 giugno triangolare di finale provinciale 2012
Campi, orario ed accoppiamenti da definire

3. SEI BRAVO A ... SCUOLA DI CALCIO 2012 - FABRIZIO PRATI
Lunedì 20 febbraio p.v. ad ore 18,00 si svolgerà, presso il centro sportivo “Trilacum” di Vigolo Baselga (Trento), la riunione teorico-pratica e verrà presentato il programma della manifestazione “Sei Bravo a… Scuola di Calcio” 2011, intitolata al compianto prof. Fabrizio Prati.
La riunione si compone di due momenti: la presentazione degli esercizi, che si svolgerà in palestra dalle 18,00 alle 20,00,mentre in aula seguirà dalle 20,20 alle 21,30 la presentazione del programma e la discussione. Interverranno, per il Comitato, il Consigliere dr. Giorgio Barbacovi ed il Responsabile dell’Attività di Base il prof. Bruno Zucchelli, coadiuvato dal collaboratore Athos Grandi.
Alla riunione sono invitate tutte le Scuole di Calcio, che hanno l’obbligo di partecipazione alla manifestazione, oltre ai Centri Calcistici di Base che si possono iscrivere entro il 20 febbraio p.v. (giorno della riunione), dandone comunicazione scritta al Comitato. Durante la riunione verrà consegnato il materiale informativo, costituito da: il tabellone degli incontri, copia del regolamento, schema dei giochi e copia del referto di gara.
La manifestazione avrà inizio il giorno sabato 10/03/2012 con gli incontri preliminari. Si ricorda, che la serata è parte integrante dei corsi CONI-FIGC in svolgimento a Vigolo Baselga (Trento), per cui sono tenuti a parteciparvi anche i dirigenti iscritti a detto corso. Sono a disposizione: il consigliere Giorgio Barbacovi (tel.: 335-6829521) per gli aspetti organizzativi e Bruno Zucchelli per gli aspetti tecnici (tel.: 328-8288527).
Società iscritte:
Alense, Arco 1985, Azzurra S.Bartolomeo, Baone, Bassa Anaunia, Borgo, Calavino, Calcio Bleggio, Calciochiese, Calisio, Fassa, Fersina Perginese, Fiemme Casse Rurali, Gardolo, Isera, Lavis, Ledrense, Levico Terme, Mattarello Calcio, Monte Baldo, Mori S.Stefano, Nuova Alta Vallagarina, Ortigaralefre, Pieve di Bono, Pol. C.S.C. Oltrefersina, Povo Scania, Primiero S.Martino, Ravinense, Riva del Garda, Rotaliana, Rovereto, Sacco San Giorgio, Sacra Famiglia, Val Rendena, Solandra ASD, Solteri, Sopramonte, Stivo, Tione, TNT Monte Peller, Valle di Non, Villazzano, Virtus Trento.