LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
Notizie Flash
16/09/2010
PERDITA PARTITE A TAVOLINO PER CALCIATORI NON AVENTI TITOLO A PARTECIPARE ALLE GARE
GIUSTIZIA SPORTIVA: CALCIATORI NON AVENTI TITOLO A PARTECIPARE ALLE GARE

Si rammenta che è obbligo delle Società schierare nelle partite ufficiali calciatori regolarmente tesserati per le Società medesime, pena la perdita della gara a tavolino. (art. 17. Comma 5 C.G.S.)
Di seguito si riporta il comma 9) dell’art. 32 del C.G.S. il quale demanda ai Comitati il compito delle indagini riguardanti i casi di tesseramento nell’ambito Regionale. 12/235

…. Omissis ….

9. La Procura federale ha il compito di svolgere d’ufficio, su denuncia o su richiesta, tutte le indagini necessarie ai fini dell’accertamento di violazioni statutarie e regolamentari, fatte salve le indagini riguardanti i casi di tesseramento nell’ambito regionale, che sono demandate ai competenti Comitati regionali, i cui organi possono, in casi particolari, richiedere l’intervento della Procura federale stessa. La Procura federale svolge, altresì, ogni altra indagine richiestagli espressamente dagli Organi federali.

…. Omissis ….

In merito a quanto precede si ricorda che il Giudice sportivo nella sua attività istituzionale, digita nel sistema informatico della F.I.G.C. (archivio tesserati) tutti i nominativi che durante le partite di Campionato risulteranno ammoniti e/o espulsi.
Qualora la posizione di detti calciatori non risulti in regola con il tesseramento, verrà applicata la sanzione prevista dall’art. (art. 17. Comma 5) C.G.S. ) della perdita della gara per la Società che ha schierato il calciatore non avente titolo a partecipare.
Si raccomanda a tutte le Società di verificare la posizione dei loro calciatori in modo particolare di coloro che per l’art. 32 bis delle N.O.I.F. sono svincolati automaticamente al termine di ogni stagione sportiva, i quali devono ritesserarsi annualmente con la Società con la quale intendono giocare.