LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
16/06/2022
Prima Giornata Torneo Eusalp - FOTO - COMUNICATO UFFICIALE

UNDER 16 MASCHILE

Debutto vincente per la formazione under 16 della Lombardia al Torneo Internazionale Eusalp. Nel match che ha aperto l’edizione 2022 della importante manifestazione organizzata dall’Associazione Piazza Viva di Tione in collaborazione con il Comitato trentino della Figc, disputato sul campo di Tione in due tempi da 35 minuti ciascuno, la squadra allenata da Daniele Tacchini ha superato con il punteggio di 3-0 la selezione trentina, inserita nel girone B assieme anche alle selezioni dei comitati di Liguria e Bolzano.
Il risultato, però, non deve trarre in inganno, perché i ragazzi guidati in panchina da Athos Grandi non hanno certo sfigurato, riuscendo a tener testa ai quotati avversari e rimanendo in partita fino ai minuti finali, quando Sobacchi e Benattia – subentrati nella ripresa – hanno chiuso i conti.
La prima rete della Lombardia è arrivata nelle fasi iniziali del match. A propiziarla è stata un’indecisione difensiva dell’esterno sinistro trentino Mezzi, che attendeva l’uscita del portiere.
Lo sgusciante Zagaryuk è stato lesto ad approfittarne e si è involato verso la porta difesa da Baron, con Mezzi costretto a ricorrere al fallo grave per fermare la corsa dell’avversario.
Sul dischetto del rigore si è presentato Gjonj, che ha spiazzato il numero 1 trentino e al 6’ ha portato in vantaggio i suoi.
La squadra di casa ha trovato la pronta reazione, rendendosi pericolosa in due occasioni, al 9’ con Gjoni, il cui colpo di testa sul cross dalla destra di Ischia si è spento a lato della porta difesa da Bersanetti, e poco dopo con Grossi, bravo a trovare lo spiraglio giusto per incunearsi nell’area avversaria, ma impreciso nell’ultimo controllo. Ad andare vicina al gol, per la seconda volta, è stata invece la Lombardia, con l’ispirato Zagaryuk che ha approfittato di un errato disimpegno della retroguardia trentina per battere a rete, ma il suo tiro è stato respinto dal palo.
I locali sono saliti di tono nella seconda parte della prima frazione, andando vicini alla rete del pareggio. Al 23’ una veloce ripartenza trentina ha messo nelle condizioni di battere a rete Kukic, il cui tiro mancino dalla linea dei 16 metri avversari è stato respinto in corner da Bersnaetti, che un minuto dopo è stato provvidenziale in uscita sul tiro di Gjoni. Poi è stato Grossi a salire in cattedra, pericoloso per ben quattro volte nelle fasi conclusive del primo tempo. Prima è stato Bersanetti a fermare la sua conclusione e a deviarla in corner, poi un difensore lombardo a respingerne il tiro a botta sicura sugli sviluppi del conseguente calcio d’angolo. Grossi ci ha riprovato altre due volte, con un tiro al volo da buona posizione e poi dalla distanza, ma in entrambi i casi gli è mancata la necessaria precisione.
Il copione è rimasto pressoché il medesimo nella ripresa, con la formazione di casa chiamata a spingere forte sull’acceleratore. Al 7’ del secondo tempo c’è stata una bella percussione sulla fascia destra di Sartori, ma il suo traversone a centro area non ha trovato alcun compagno pronto all’inserimento. La conclusione aerea da buona posizione di Kukic, invece, si è spenta sul fondo.
La Lombardia, annusato il pericolo, si è scossa e al 23’ ha sfiorato il raddoppio in due occasioni: prima con una conclusione volante di Sobacchi su un cross di Toraldo, out non di molto, mentre poco dopo è stato provvidenziale Rigatti a salvare sulla linea una conclusione avversaria.
A fermare lo sgusciante Zakaryuk, invece, è stato il palo (secondo «legno» della partita per lui), mentre sul ribaltamento di fronte è arrivata l’occasione più ghiotta per la squadra del comitato Trentino: Gjoni ha tentato un apprezzabile pallonetto, che ha scavalcato il portiere avversario, ma a negargli la gioia del gol è stato un salvataggio sulla linea di un difensore lombardo. Sul conseguente corner, Puzic di ha provato di testa (palla di poco alta sopra la traversa), a precedere la seconda rete della Lombardia, che al 27’ ha chiuso la partita.
Benattia è entrato in area dalla sinistra, ha saltato il proprio marcatore e ha servito il pallone del 2-0 a Sobacchi, a segno con il più comodo dei tap-in. Nel finale c’è stata gloria anche per il vivace Benattia, imbeccato con un lancio lungo. Il colpo di testa del numero 2 della Lombardia – apparentemente innocuo - sembrava destinato a terminare la propria corsa tra le braccia di Baron, che ha però perso il controllo della sfera, sfilata sotto le gambe del portiere trentino e terminata in rete.
Domani, venerdì 17 giugno, la squadra trentina tornerà in campo alle 17.30 a Ponte Arche (località Rotte) per affrontare la Liguria, mentre la Lombardia giocherà sempre a Tione, questa volta opposta alla selezione del comitato provinciale di Bolzano.

CPA TRENTO – CR LOMBARDIA 0-3
CPA TRENTO: Baron, Madau, Mezzi (21’st Atta), Grossi (9’st Puzic), Peruzzi, Rigatti, Kukic, Ischia (29’st Gobbi), Gjoni (19’st Reale), Sartori, Pellegrini (1’st Ciurletti). Allenatore: Athos Grandi.
CR LOMBARDIA: Bersanetti, Boni, Corradi (13’st Benattia), Coundoul (22’st Riva), Gjonj (26’st Busi), Maffi, Mongelli (8’st Toraldo), Valenti (11’st Sorgon), Vanzulli (6’st Sobacchi), Zagaryuk, Zago. Allenatore: Daniele Tacchini.
ARBITRI: Duranti di Trento (Lorenzoni e Chino di Rovereto).
RETI: 6’pt rig. Gjonj (L), 27’st Sobacchi (L). 38’st Benattia (L).
NOTE: ammoniti Sorgon (L) e Gobbi (T). Corner Trento 6, Lombardia 5. Recupero: 1’ + 5’. 

COSÌ SUGLI ALTRI CAMPI

Nell’altra partita del girone B under 16 maschile, disputata a Ponte Arche sul campo di località Rotte, la Liguria ha superato 2-0 la selezione del comitato provinciale di Bolzano.
Nei due match del girone A under 16 maschile, andati in scena nella Valle del Chiese sui campi di Pieve di Bono e Condino, la Rappresentativa della LND ha battuto di misura il Friuli Venezia Giulia, mentre Baviera e Veneto hanno chiuso la sfida sullo 0-0.
Stasera alle 20.30 toccherà alle formazioni under 20 femminili. A Caderzone giocheranno Lombardia e Veneto, mentre la rappresentativa del Trentino Alto Adige se la vedrà a Spiazzo Rendena con la Rappresentativa della LND.

I RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA

Girone A maschile: Friuli Venezia Giulia – Rappresentativa LND 0-1, Baviera – Veneto 0-0
Classifica: Rappresentativa LND 3, Veneto e Baviera 1, Friuli Venezia Giulia 0
Girone B maschile: Trentino – Lombardia 0-3, Liguria - Alto Adige 2-0
Classifica: Lombardia e Liguria 3, Alto Adige e Trentino 0

 

FEMMINILE

La Rappresentativa femminile under 20 del CPA di Trento e di Bolzano ha retto per un tempo nel match inaugurale del Torneo Eusalp, disputato a Spiazzo Rendena contro le quotate pari categoria della Rappresentativa della LND, che si sono garantite il successo nella ripresa grazie alle reti di Petrosino e di Tamburini, quest’ultima a segno su calcio di rigore.
Dopo le sfide maschili del pomeriggio, in serata è toccato alle donne, al debutto nella manifestazione organizzata dall’Associazione Piazza Viva di Tione in collaborazione con il Comitato trentino della Figc.
La Rappresentativa della LND partiva con i favori del pronostico, ma non ha avuto vita facile per piegare la resistenza della formazione allenata da Roberto Genta, che nei primi 45 minuti ha giocato pressoché alla pari con le avversarie, difendendosi con ordine e cercando di agire di rimessa.
In avvio di partita c’è stato un botta e risposta, con un tiro di Parodi (LND) deviato in corner e una conclusione della trentina Antolini parata a terra da Falcocchia. Al 18’, invece, è stata Panizza a raccogliere applausi, brava a respingere a mano aperta un tiro di Petrosino, mentre al 24’ il colpo di testa di Bauce sul cross di Sartori si è spento sul fondo.
Poi ancora un’occasione per parte, con un piazzato di Lucafò, bloccato a terra dall’estremo difensore della squadra di casa, al minuto 33, a precedere il tentativo (al 45’) di Pignato, che ha rubato palla nella tre-quarti avversaria ed è andata al tiro, terminato non lontano dal bersaglio.
Nella ripresa la Rappresentativa della LND ha alzato il ritmo del proprio gioco e dopo appena due minuti è passata in vantaggio. A siglare il gol dell’1-0, al 47’, è stata Petrosino, che ha raccolto un cross dalla sinistra di Parodi e dal cuore dell’area ha trovato la battuta vincente, di precisione, con la sfera che ha terminato la propria corsa nell’angolino alla destra di Panizza.
La squadra allenata da Marco Canestro ha preso in mano le redini del gioco ed è andata più volte vicina al raddoppio. Sartori, prima di lasciare il campo, ci ha provato su punizione (palla di poco alta sopra la traversa) per poi imbeccare con un pregevole colpo di tacco Tamburini, che ha chiamato Panizza all’intervento in tuffo.
Quest’ultima, al 65’, ha commesso un errore in disimpegno, riscattandosi prontamente sul tentativo di pallonetto di Parodi. Un minuto dopo sono tornate a rendersi pericolose anche le locali, con un calcio piazzato di Gastaldello potente ma centrale, bloccato in presa da Falcocchia.
L’ispirata Tamburini, che nel secondo tempo ha creato più di un problema alla retroguardia trentina, è stata la grande protagonista del finale di match, prima è stata brava a pescare a centro area Petrosino (che non ha inquadrato lo specchio della porta), poi procurandosi il rigore che ha chiuso la partita.
All'80' la giocatrice della Rappresentativa della LND si è presentata a tu per tu con Panizza, che nel disperato tentativo di sventare la minaccia non è riuscita a trovare il pallone, bensì il piede dell’avversaria. Sul dischetto si è presentata la stessa Tamburini, che ha realizzato il penalty con freddezza.
Le ragazze di mister Canestro hanno così aperto la loro esperienza al Torneo Eusalp con un successo e nella seconda giornata affronteranno a Caderzone (ore 20.30) la rappresentativa del Veneto, sconfitta 2-1 nella partita inaugurale dalla Lombardia.
Quest’ultima sarà la prossima avversaria del Trentino Alto Adige: la sfida avrà inizio sempre alle 20.30 e si disputerà sul campo di Spiazzo Rendena.

CPA TRENTO/BOLZANO – RAPPRESENTATIVA NAZIONALE U20 LND 0-2
CPA TRENTO/BOLZANO: Panizza, Innerhofer, Furlini, Antolini (40’st Irschara), Bertamini (49'st Blaas), Bertè, Busetti (6’st Schuler), Campostrini, Pignato, Gastaldello, Conci. Allenatore: Roberto Genta.
RAPPRESENTATIVA NAZIONALE U20 LND: Falcocchia, Pozzi, Sciarrone (37'st Bauer), Battilana, Lucafo, Quirini (37’st Rieder), Abate, Parodi (25’st Fiucci), Sartori (16’st Zanetti), Bauce (1’st Tamburini), Petrosino (35’st Cinquegrana). Allenatore: Marco Canestro.
ARBITRI: Prosperi di Arco-Riva (Sartori e Rusu di Trento).
RETI: 2’st Petrosino (LND), 35’st rig. Tamburini (LND).
NOTE: partita giocata sul campo di Spiazzo Rendena. Corner: Rappresentativa LND 5, Rappresentativa Trentino Alto Adige 2. Recupero: 1’ + 5’.

I RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA

CPA Trento/Bolzano – Rappresentativa LND 0-2, Lombardia – Veneto 2-1
Classifica: Rappresentativa LND e Lombardia 3, Veneto e Trentino Alto Adige 0

ALLEGATO
FOTO GALLERY